mercoledì 13 aprile 2011

Le amiche del venerdì sera di Kate Jacobs

È un racconto delizioso e commovente che trasporta il lettore nel mondo della maglia… un piccolo negozio di filati nel cuore di Manhattan, che sopravvive grazie alla forza e al coraggio della proprietaria, Georgia Walker, la quale ha conosciuto la difficoltà di crescere una figlia da sola. 
Intorno a lei ruotano diversi personaggi femminili e il gruppo del venerdì sera nasce un po’ per caso… le clienti si attardano per chiedere consigli cosicché la maglia diventa una scusa per riunirsi dopo la chiusura del negozio: un caffè, i dolci preparati dalla figlia di Georgia, Dakota, quattro chiacchiere fanno sì che le clienti stringano una forte amicizia basata sulla solidarietà femminile. 
La magica atmosfera, però, viene spazzata dall’improvvisa entrata in scena dell’ex di Georgia che vorrebbe iniziare a fare il padre dopo 12 anni. 
Verso la fine del libro la scrittrice lascia il lettore con l’amaro in bocca da una parte, ma dall’altra ci fa gioire un po’ per il ritrovato rapporto tra padre e figlia. 
È un libro consigliato non solo a chi ama la maglia, ma anche a chi ama le atmosfere intime e piacevoli che solo le donne riescono a creare! Presto leggerò anche il seguito: “Le sorprese del venerdì sera”!
Vengo or ora a conoscenza (e di questo ringrazio la mia amichetta Marianna) dell'esistenza del sito internet del negozio Walker&Daughter: 
Dategli un'occhiata, è molto carino!! :-)

13 commenti:

  1. :OOOOO ma questo non me lo hai prestato ECCO!!!
    lo voglio! quando me lo porti?

    RispondiElimina
  2. Eeeeeeehm OOOOOPSSSS :">
    Domani?? ^_^

    RispondiElimina
  3. INFATTIIIII COME HAI POTUTO!!!! somiglia un pò a mangio troppa cioccolata!!! bisogna rimediare devo tronare a leggere cose che esulano la psicologia altrimenti avrò bisogno presto di una terapia!!! ahhahah

    RispondiElimina
  4. Rimedierò rimedierò per carità!!!! :O
    NOOOO la psicologa che si "psicologizza" da sola no!!!!!! aspè ti porto il libro tranquilla! ASPETTAAAAAA

    RispondiElimina
  5. Ciao chiara..... sono erin del blog di drwho..... se hai voglia aggiungimi su fb mi chiamo desideria curgo..... spero di poterti conoscere.... ciaooo :)

    RispondiElimina
  6. Sì ciao Desideria! Ho accettato la tua amicizia ieri sera... mi fa piacere conoscerti!
    Comunque se ti va sentiti libera di lasciare commenti anche qui sul mio blog!!
    A presto!

    RispondiElimina
  7. Buongiorno, Chiaretta bella, allora che dire di questo libro: Scritto molto bene, lettura piacevolissima ma finale da ZERO SPACCATO, sarò banale ma che cavolo hanno alcuni contro i lieto fine???
    Sul treno sembravo una matta con i lacrimoni agli occhi ed un nodo che mi stringeva forte in Gola UFFI!

    RispondiElimina
  8. @Marianna: ahahhah ti avranno presa per pazza!! Eh lo so, anch'io sono rimasta male.. tanto!

    RispondiElimina
  9. Long-agο it hаѕ been not effortlesѕ or еven not pгοbable to takе away or lessen the effect of stretched tissuе.


    Looκ at mу blog medal-sss.ru

    RispondiElimina
  10. Increasіnglу men аnd womеn aгe adoptіng
    this method whіch they're getting very very simple to practice.

    Also visit my web blog; flex belt
    my webpage > flex belt coupon code

    RispondiElimina
  11. I for all tіme emаiled thiѕ websіte post
    page to all my contаctѕ, because if like
    to read it after thаt my linkѕ will too.



    Checκ out my blog :: blucigs

    RispondiElimina
  12. eасh tіme i used to reaԁ smaller artіcles оr reviews which alѕo clear
    theiг motive, anԁ that iѕ аlѕo hapρеnіng with this агtіcle
    which I am гeаԁіng аt thіs plаce.


    my wеb blog: Blu E Cigs

    RispondiElimina

Abbuffiamoci di parole!!!