lunedì 2 maggio 2011

In piedi sull'arcobaleno di Fannie Flagg

Eccovi ancora un altro libro di questa meravigliosa scrittrice! 
Vorrei scrivere questo post con i colori dell'arcobaleno, purtroppo non è possibile, ma ho comunque voluto scegliere il colore del cielo!
Siamo di nuovo a Elmwood Springs, Alabama, 1946. La protagonista è la dolcissima Dorothy, la quale presta la voce alla radio che trasmette un programma da casa sua. Tramite lei e la sua trasmissione fatta di gustose ricette e pettegolezzi quotidiani che vedono protagonisti gli abitanti del piccolo paesino, veniamo a conoscenza degli altri personaggi del romanzo: i figli, il marito Doc, proprietario della farmacia del paese e che, visto il suo lavoro, inevitabilmente conosce tutti i cittadini di Elmwood Springs e le loro storie; Norma, Macky e zia Elner (che ritroviamo in “Torta al caramello in paradiso” v. recensione del 23/3/2011) e tanti altri.
Consiglio di leggerlo perché si trovano dei personaggi meravigliosi, ognuno dei quali ha un insegnamento da lasciarci, come Beatrice, la ragazza non vedente con una voce da angelo e tanti altri, che, grazie alla forza d’animo che li caratterizza riescono ad affrontare i problemi legati alla vita di tutti i giorni e ognuno di loro infonderà un po’ di coraggio a chi leggerà questa bella, semplice e dolce storia.

12 commenti:

  1. un romanzo di altri tempi... molto interessante e poi mi piace l'accostamento con le ricette della sua trasmissione! un bacione!

    RispondiElimina
  2. @Le ricette: hai detto bene, un romanzo di altri tempi! Anche in "Torta al caramello in paradiso" - sempre della Flagg - (http://lerecensionidichiara.blogspot.com/2011/03/un-viaggio-in-paradiso.html), alla fine del romanzo trovi alcune ricette interessanti!!!

    RispondiElimina
  3. L'unico libro di questa autrice che ho letto è Torta al caramello e devo dire che l'ho trovato a dir poco esilarante!

    RispondiElimina
  4. @Marianna: mmmm che ti devo prestare anche questo libro?? ;-)

    RispondiElimina
  5. Dovrò procurarmi anche questo, e leggerlo ; )
    Oggi ho terminato "Eligio s. I giorni della ruota" di Guido Sgardoli, stavo pensando di fare una piccol arecensione, ma se la fai tu io metto un link e rimando al tuo blog, che ne dici, collaboriamo?
    Fammi sapere : )
    ciao loredana

    RispondiElimina
  6. @Loredana: sinceramente non so quando troverò il tempo di leggerlo.. ho ancora tante recensioni da scrivere.. si potrebbe fare che mi mandi la tua recensione per email (v. profilo) e io la pubblico, naturalmente dando la paternità della recensione a te!

    RispondiElimina
  7. Allora facciamo così, se leggo uno dei libri da te recensiti, se me lo permetti, rimando direttamente con un link al tuo blog, esprimendo solo la mia opinione e rimandando tutto il resto a te...si può fare che ne dici?
    Così magari passando da me arrivano a te, che non guasta mai ; )
    ps Tutto con moooolta calma e tranquillità e sempre chiedendoti prima il permesso...considera che devo ancora iniziare a leggere qualcuno dei tuoi libri (oltre a quelli che ho commentato)
    pensaci e fammi sapere
    ciao loredana
    pss: se proprio l'idea non ti piace me lo puoi dire anche brutalmente , io non mi offendo, anzi apprezzo lo schiettezza e l'essere diretti.
    Torno a leggerti domani.Ariciao

    RispondiElimina
  8. Non conosco questa scrittrice... ma da recensione e commenti sembra molto interessante. Mi devo mettere al passo!

    RispondiElimina
  9. @Loredana: in realtà sembra più una scelta tua che mia, io posso solo ringraziarti se metterai il link al mio blog!!
    @saryna: in effetti io consiglio TUTTI i libri della Flagg.. piano piano li recensirò tutti! :-)

    RispondiElimina
  10. che bella l'ambientazione di questo romanzo,anche i personaggi da come li hai descritti mi attirano,terro' presente,grazie

    RispondiElimina
  11. @frogghina: diciamo che le ambientazioni si ripetono nei romanzi della Flagg, ma mi fanno sempre sognare! :-)

    RispondiElimina

Abbuffiamoci di parole!!!