mercoledì 30 novembre 2011

I CLASSICI: Anna Karenina di Lev Tolstoj


Buongiorno a tutti!
Sapete che con l’Espresso si possono acquistare i grandi romanzi dell’800 a soli 2.90€ in più rispetto al prezzo del settimanale? Consiglio a tutti di approfittare di queste offerte per leggere i grandi capolavori dell’epoca. In tutto sono 15 e si tratta di letteratura russa, francese, italiana e inglese. Se vi va potete partecipare anche a un simpatico sondaggio sul sito dell’Espresso, votando i romanzi valutandoli con delle stelline! Ecco a voi il link: http://espresso.repubblica.it/dettaglio/capolavori-da-leggere-scegli-il-migliore/2166931

 Immagine liberamente tratta dal web

Dopo aver visto la pubblicità in tv di questa iniziativa mi è venuta la voglia di condividere con voi la mia passione per la letteratura russa. Dovete sapere che quando mi sono iscritta alla facoltà di lingue ero indecisa su quale lingua scegliere oltre l’inglese, questo perché ero e sono follemente innamorata degli autori russi, ma ero interessata anche al tedesco (alla fine ho scelto quest’ultima!). A quattordici anni la mia professoressa di italiano del liceo ci ha educati alla conoscenza di Dostoevskij, e da lì i russi sono diventati come una droga per me, ho letto tutti i romanzi di questo autore, approfondendo la loro conoscenza anche con l’aiuto del mio papà, innamorato pure lui della letteratura russa.
Poi è arrivato il turno di Tolstoj con il suo meraviglioso capolavoro: “Anna Karenina”.
Pubblicato per la prima volta nel 1877 fu stroncato dalla maggior parte della critica, ma Dostoevskij e Nabokov lo apprezzarono come capolavoro.
Anna si innamora perdutamente del giovane ufficiale dell’esercito Vronskij, nonostante sia sposata. Va contro le regole della società con coraggio e passione abbandondando il marito e il figlio tanto amato.
Dall’altra parte viene raccontato invece l’amore pieno e felice tra i due giovani Kitty e Levin.
Non mi dilungo troppo sulla trama perché è un libro che va assaporato e scoperto pian piano. Magari molti di voi la conosceranno anche perché ne sono stati tratti diversi film.
Come quasi tutti i romanzi ottocenteschi che parlano di amori e passioni tormentati, si conclude con la morte, in questo caso, della protagonista che si getta sotto un treno. Una fine violenta e cruda direte voi, ma io ho sempre adorato le storie d’amore tormentate, passionali, forti, commoventi e vigorose tipiche dell’800. In questo romanzo i due protagonisti vanno ben al di là di una semplice relazione adulterina senza conseguenze: si innamorano e creano scandalo nell’alta società russa.
Ma Anna è decisa e coraggiosa, decide di lasciare il marito per stare con il suo grande amore. E’ un romanzo lungo, ma non fatevi spaventare da questo, vi rimarrà impresso, le descrizioni particolareggiate dell’epoca e della psicologia dei protagonisti vi cattureranno, vi sentirete vicini ad Anna e alla sua sofferenza.

Anche qui un consiglio goloso: una scelta difficile, ma ho optato per una crostata con crema pasticcera e fragole!

20 commenti:

  1. Anna Karenina è stato uno dei primi romanzi d'amore struggente che ho letto tantissimi anni fa e la lettura scorre talmente tanto velocemente da non farti accorgere della lunghezza di esso è talmente passionale e struggente che Anna ti trascina con se fino all'epilogo!
    BELLISSIMISSIMOOOOOO!!!!
    SMACK

    RispondiElimina
  2. dev'essere bellissimo!!un bacione cara

    RispondiElimina
  3. Ciao Chiara. L'iniziativa ha un precedente qualche anno fa, con una raccolta di classici molto più lunga, in edizione di lusso con cofanetto singolo ;) non ricordo quanti ma io che non l'ho fatta tutta ne ho una trentina e costavano 7.90. Fra i titoli selezionati c'è anche Anna Karenina di cui conoscevo solo il titolo. Non per la lunghezza, ma forse solo per mancanza d'ispirazione, non l'ho mai letto.
    Perciò ti ringrazio tantissimo per questa recensione, perché ora credo proprio che sarà uno dei prossimi romanzi che leggerò.
    Il consiglio di un'appassionata è sempre utile ;)

    RispondiElimina
  4. Alla fine l'ho preso questo libro con l'espresso la settimana scorsa, anche se le 859 pagine mi mettono un po' d'ansia!
    Al contrario tuo sono quasi a digiuno di letteratura russa, quindi è ora che comincio ad assaggiare qualcosa no? La crostata con la crema e le fragole la sbranerei tutta subito! ^_^

    RispondiElimina
  5. io ho adorato questo romanzo la figura di Anna è divina!

    RispondiElimina
  6. Bellissimo il romanzo e prefetta la golosa crostata!!!

    RispondiElimina
  7. grazie per la dritta, non lo sapevo ma sicuramente ne approfitterò, nella mia libreria i classici mancano, devo rimediare assolutamente!
    ciao

    RispondiElimina
  8. Anna Karenina è sulla mia lista delle prossime letture!

    RispondiElimina
  9. Grazie epr la dritta, questa me l'ero persa! Anna Karenina ce l'ho già come romanzo ma ancora non ho avuto il piacere (coraggio) di leggerla. Interessante la tua recensione.

    RispondiElimina
  10. Io ho letto Anna Karenina la scorsa primavera.
    L'ho trovato un po' noioso in alcuni punti particolari che, a mio avviso, si potevano evitare perchè troppo lunghi e forse anche inutili.

    L'aspetto che più mi è piaciuto è stato quello degli "incontri": raccontati benissimo, in modo particolare... perfetti.

    Quanto all'accostamento culinario, io lo abbinerei con un bicchierino di qualcosa di alcolico :-)

    RispondiElimina
  11. grazie mille per essere unita al mio blog!per ora per un po' in stand by causa esami ma presto tornerà in piena attività!commplimenti questo è davvero un bel posticino...Anna Karenina è in lista ma prima devo finire il Signore degli Anelli...studio permettendo!a presto!

    RispondiElimina
  12. Ora te lo confessoio nei romanzi russi mi ci perdo, quei nome simili mi confondono, per riuscire a leggere Il dottor Zivago ho dovuto fare uno schemino...forse ho qualche problema con la lingua...mi confonde!
    Però mi hai messo davvero la voglia di leggerlo questo romanzo, per fortuna in biblioteca ci sarà!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  13. Un libro bellissimo... l'ho letto ormai tanti anni fa, ma lo ricordo ancora come se lo avessi letto solo ieri.

    RispondiElimina
  14. Ho riletto il libro di recente, è bellissimo! Condivido con te anche questa passione, la letteratura russa. Laura

    RispondiElimina
  15. Non ho mai letto questo romanzo, ma in effetti hai ragione, conviene approfittare dell'iniziativa dell'Espresso e leggere un classico come questo!

    RispondiElimina
  16. @Antonella: non c'è di che! ;-)

    @Marianna: sì è vero, ti coinvolge talmente tanto che non ti accorgi di aver letto un libro lunghissimo!

    @Elle: ho capito di quale iniziativa parli, anch'io ne ho comprati alcuni allora, le copertine erano davvero belle! Sono contenta di averti dato la spinta per avventurarti in questo libro meraviglioso.. poi mi farai sapere se ti è piaciuto!

    @FruFru: ahahahh eh sì, la crostata è una bella tentazione! Hai fatto benissimo a comprarlo, vedrai, non te ne pentirai! Non guardare la lunghezza, se lo inizi poi non smetti più! ;-)

    @Emilia: sì, la figura di Anna è qualcosa di unico nel panorama letterario universale!

    @Mirtilla: uuuu sììì devi ASSOLUTAMENTE rimediare!!! Comincia da qui! ^_^

    @Cristina: ottima scelta!

    @Chiara: ahahha qualcosa di alcolico per "sopportare il polpettone"? Non credo sia necessario ;-) Personalmente non l'ho trovato noioso né inutili alcuni punti, ma ovviamente è il mio modesto parere. Però, sugli "incontri" concordo pienamente con te! Perfetti!

    @Alessia: grazie a te Alessia e benvenuta in questo "bel posticino"! Oddio, ti sei imbarcata nel "Signore degli Anelli"?? Davvero coraggiosa!!

    @Loredana: ahahahah evviva la sincerità!! In effetti i nomi sono abbastanza simili, ma vedrai che con "Anna Karenina" sarà più semplice! In biblioteca lo trovi sicuramente! Baciii

    @Ilaria: eh sì, non si dimentica facilmente!

    @matematicaecucina: ti è piaciuto? Mi fa piacere che ami anche tu la letteratura russa!

    @Simonaskitchen: sì, credo convenga approfittarne anche perché è un prezzo ragionevole!

    RispondiElimina
  17. Anna Karenina l'ho letto tanti anni fa, in genere amo tutto di Tolstoj.
    L'avrai capito, io sono un'amante dei classici! ^_^
    Mi hai fatto venire la voglia di rileggerlo, visto che però il mio libro è da mia mamma in campania, vorrà dire che comprerò questo in edicola! ;) Anzi corro prima che finisce!! Mi serivirà anche un'altra libreria mi sa... per la gioia del mio maritino!
    ;) un bacione!
    Laura

    RispondiElimina
  18. brava che fai pubblicita' all'iniziativa dell'espresso!!!hahahahah!Io ho un'edicola,pero' non ne ho venduti molti,forse non sono stati molto pubblicizzati alla televisione!Speriamo nelle prossime uscite!

    RispondiElimina
  19. Come mole di pagine non mi spaventano... Ho letto di peggio... però di altro genere!

    RispondiElimina

Abbuffiamoci di parole!!!