lunedì 12 dicembre 2011

Altre splendide favole!

Ciao a tutti miei carissimi lettori! Avete passato un bel weekend? Per fortuna questa volta sono stata graziata dalla bontà del mio capo che mi ha concesso il ponte e devo dire che mi serviva proprio, avevo bisogno di riposare corpo e mente! L’8 dicembre mio marito e io abbiamo fatto l’alberello: eravamo felici e contenti perché quest’anno avevamo optato per la decorazione con i biscotti, precisamente con i pan di stelle. Non potete immaginare che profumo che c’era per tutta casa! Vedete com’è venuto carino?



Ecco, dovete sapere che tempo due giorni il nostro albero ha cominciato a cadere a pezzi, perché i biscotti si erano ammorbiditi e si spezzavano. :’( Siamo rimasti malissimo! Quindi, mi sono armata di santa pazienza e ho tolto tutti i biscottini sostituendoli con i pupazzetti di stoffa. E’ bello anche questo, però mi piaceva di più con i biscottini! Vabbè, parliamo di altro dai. Ho visto che state partecipando numerosi al giveaway natalizio, mi fa davvero piacere.

Oggi vorrei invece parlarvi di due fiabe speciali, edite da Fanucci: “Biancaneve” e “Il Gatto con gli stivali”. Aaaaa direte voi, cosa c’è di nuovo? Le conosciamo tutti queste fiabe! E invece no cari miei, queste sono Fiabe insolite, perché la storia di Biancaneve ci viene raccontata dallo specchio magico, mentre quella del Gatto ce la raccontano i suoi stivali! L’autrice, Silvia Roncaglia, ha coltivato da sempre un grande interesse per il mondo dell’infanzia, che l’ha portata a insegnare per diciassette anni nella scuola elementare e a dirigere per sei anni Leggo leggo, una rivista indirizzata ai bambini che promuove la lettura. Collabora con varie compagnie teatrali ed è un’apprezzata autrice di filastrocche e libri per bambini. Ha ricevuto numerosi premi, tra cui nel 2001 una menzione speciale al Grinzane Junior per Ma che razza di razza è? Con Fanucci Editore ha già pubblicato anche Caro Johnny Depp - premio Bancarellino 2007 - e Perché mai è diversa questa sera?

Le illustrazioni di queste due fiabe sono splendide, semplici ma efficaci e ogni pagina è una sorpresa. Non vi riassumerò la trama delle fiabe perché sono conosciutissime, diciamo solo che la fine della matrigna di Biancaneve è diversa sia dalla fiaba dei fratelli Grimm che da quella del film della Disney.



Lo specchio racconta Biancaneve: “Come faccio a saperlo? Be’, sono o non sono uno specchio fatato? […] E quindi vi dirò che, se conosco così bene la storia di Biancaneve, è solo per l’incantesimo di un mago: so chi è la più bella, vedo sempre dove si trova e devo dire sempre la verità. E’ così che sono stato programmato: la mia è una vita dedicata alla bellezza e alla verità”.

Invece mi sono divertita tantissimo a leggere il Gatto con gli stivali, perché a parlare sono proprio lo Stivale Destro e lo Stivale Sinistro. Il primo è più ottimista e allegro del secondo, più antipatico del fratello.



Stivale Destro: “E’ venuto a ritirarci un giovane, di bell’aspetto ma vestito di stracci. Poveretto, mi ha fatto pena, neanche i soldi aveva per pagarci!”.

Stivale Sinistro: “E’ inaudito: un gatto! Sono diventato lo stivale sinistro di un gatto! Lo trovo umiliante e ridicolo. Quello stupido di mio fratello la considera una condizione originale”.

Che dite? Non sono dei bei regali per Natale? Vi divertirete anche voi a leggerle ai vostri figli o nipoti, ve l’assicuro! Sono originali e scritte bene!

22 commenti:

  1. Ciao Chiara che idea meravigliosa quella dell'albero con i Pan di stelle, molto originale e simpatico. Peró bellissimo pure con i pupazzi....pure io lo faccio così..te lo faró vedere. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. UUUUUUU peccato per i biscotti, io pensavo che si seccassero... invece si inumidiscono che strano e vabbè la prossima volta li metterai la sera della vigilia così mentre scartate i regali approfittate per mangiare un pan di stelle :)!!!
    già dalle frasi, specchio e stivali i due libri sembrano interessanti, e direi non solo per i bimbi ma anche per noi adulti ;D! smack

    RispondiElimina
  3. io i pan di stelle non li avrei mai appessi perchè li avrei mangiati tutti ^_^ ... a parte questo le idee regalo per i più piccini è fantastica ed è bello vedere anche l'altro punta di vista.
    Un bacione :D

    RispondiElimina
  4. Mi piaciono illustazioni di Cristina Ceretti (guardando la copertina) anche il testo credo non diluderà. Buona idea come regalo di Natale.

    RispondiElimina
  5. Ma questi due libri son bellissimi! Mi piace molto vedere le cose da un altro punto di vista, quindi queste due fiabe natalizie mi affascinano anche solo dalla tua recensione Per quanto riguarda l'albero, son curiosa di vedere anche quello coi pupazzetti, mentre per quanto riguarda l'odore dei pan di stelle.. per un attimo è stato come se fossero qui.. ma son svaniti subito :(

    RispondiElimina
  6. non i9mmaginavo proprio che i biscotti si inumidivano...ho imparato un'altra cosa! Mi piacciono molto le favole e soprattutto mi sembrano adattissime per il Natale e per qualsiasi età. un abbraccio

    RispondiElimina
  7. non pensavo che i biscotti si inumidessero , mi dispiace , grazie del suggerimento per i bellissimi libri!

    RispondiElimina
  8. mmmh.. mi hai dato una bella idea regalo!:))

    RispondiElimina
  9. Che belle queste favole!! Mi sa mi sa che finiscono sotto l'albero! :) anzi ora mi metto subito a cercarli on line ;)
    Per l'albero mi dispiace moltissimo!!
    io un anno ho fatto una faticaccia con la pasta di sale, e mi cadevano a pezzi perchè qui a messina purtroppo il clima è molto umido! anche io ho optato per i pupazzetti di stoffa e di feltro (infrangibili!!) un bacione :)
    Laura

    RispondiElimina
  10. Era molto carina (e profumata) l'idea dei pan di stelle per decorare l'albero, peccato che non abbiano resistito. A casa non avrebbero resistito per un altro motivo (nel senso che li saremmo mangiati in pochi giorni), ma lasciamo stare.
    Ricordo che quando ero piccola avevo spesso tra le mani il libro di Biancaneve, ma non lo leggevo perché la strega cattiva mi metteva paura... :-) La mia preferita in assoluto era Cenerentola... quella favola la conoscevo proprio a memoria, parola per parola.

    RispondiElimina
  11. Ma come i biscotti si smollacchiano...io scriverei una lettera di reclamo al Mulino Bianco...ecchecavolo se sono fatti per essere appesi si devono reggere...fossi in te ci proverei, magari te ne mandano una fornitura extra!!
    Mi incuriosisce questo gatto con gli stivali...visto che è stata la favola che ho scelto, certo che raccontata dagli stivali avrà sicuramente un altro punto di osseravzione!!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  12. ;) povera Chiara! I Pan di Stelle si sono ribellati! L'albero era davvero carino e posso solo immaginare quel dolce profumino!

    Dalle fiabe io sono sempre attratta... :)

    RispondiElimina
  13. NUUUUUUU ma come?? i biscotti si sono disintegrati? NUUUUUUU!
    Non è che sono state le lucine che li hanno riscaldati troppo??? Mah.. cose strane!
    Di queste favole ne avevo sentito parlare anche io e infatti tra qualche giorno volevo fare un post sempre per lo speciale bambini! A dire la verità però piacerebbe leggerle anche a me!

    RispondiElimina
  14. @Ale: ehiii ciao cara, tutto bene? Sì è bello anche con i pupazzi in effetti... voglio vedere la foto del tuo però! ;-)

    @Marianna: mmmm bella idea sai? Quasi quasi... ricompro un pacco di biscotti e li metto la Vigilia! Le favole son piaciute anche a me! ^_^

    @Emilia: è stato difficile resistere a quel dolce profumino sai? :'(

    @Tatiana: sì, si tratta di Cristiana Cerretti.. sono molto belle così come i testi!

    @Elle: eh sì, i pan di stelle hanno un profumo inebriante! Okay, vedrò di fare una foto al "secondo albero" allora! ^_^

    @Stefania ed Elisabetta: a chi lo dite! Ma forse con il calore dei termosifoni e delle lucine si sono inumiditi.. peccato! :-(

    @Al Cuoco: è stato un piacere! ;-)

    @bollibollipentolino: hai visto che bella idea regalo? Puoi acquistarle qui: http://www.fanucci.it/libro.php?id=11163 e qui http://www.fanucci.it/libro.php?id=11164
    Sicuramente sarà stato il calore dei termosifoni e delle lucine! E vabbè, pazienza!

    @Ilaria: sì, dispiace anche a me! :'( Ti faceva paura la strega? Magari puoi superare le tue paure leggendo questa versione di Biancaneve, che ne dici? ;-)

    @Loredana: ahahahah bella idea, non ci avevo pensato!! In effetti è quello che ho detto anch'io cavoli.. sono fatti apposta per essere appesi, ma probabilmente non per resistere al calore!

    @saryna: eh sì! uffiiii che profumino! :-(

    @Monica: mi sa di sì... tra lucine e termosifoni si son squagliati! Ti piacerebbero sicuramente queste fiabe! Baciii

    RispondiElimina
  15. che peccato per il tuo albero,sarebbe stato un albero profumatissimo,pazienza comunque anche questo mi sembra proprio un gran bel albero!

    RispondiElimina
  16. Ciao cara!!!!
    Ti aspetto sul mio blog...èappena partito un GIVEWAY imperdibile: in palio una fantastica pochette a forma di busta!!!
    TI ASPETTO!!!!

    http://thechicetoile.blogspot.com/2011/12/1-giveway-chic-etoile.html

    XOXOXO

    RispondiElimina
  17. Chiara, ce l'ho io una dritta per dei biscotti da appendere indistruttubili, ne ho attaccati alla cappa della cucina (il posto +umido della casa!) una settimana fa e sono ancora belli duri, sono di Ikea, a forma di stella e cuore e hanno gia' il loro buchino x appenderli e poi profumano di zenzero :-)

    RispondiElimina
  18. Peccato per i biscotti. . . baci Chiaretta!!!!

    RispondiElimina
  19. che delusione sapere che i pan di stelle sull'albero di Natale si sbriciolano!! Era venuto davvero carino, sai!! io ci metto anche i pupazzetti di cioccolata e quelli non si sciolgono.. anche perhcè ogni tanto qualcuno va e se li mangia prima!!

    Sempre interessanti le storie raccontate da altri unti di vista. questi due libri che proponi saranno divertenti ed intriganti e non solo per i bambini. Cambiare le prospettive serve a tutti!
    ciaoooooooooooooooo

    RispondiElimina
  20. @frogghina: sìì pazienza, per forza! :-( Anche quest'albero è carino in effetti!

    @TheChicEtoile: ciao! Grazie dell'invito. Anch'io ho organizzato un giveaway se ti interessa!

    @Cristina: wowww ma daiii! Grazie della dritta! Magari ci faccio una capatina... grazie ancora! :-)

    @speedy70: eggià! Baciii

    @Rita: ma pensa! Non si sciolgono? Aahahah se li mangiano, fanno bene! Sì questi libri sono piaciuti anche a me, mi hanno riportato indietro nel tempo e sono veramente molto simpatici!

    RispondiElimina
  21. Ciaoooooooooooo,grazie alla tua esperienza con i biscotti sull'albero ho evitato che succedesse anche ad una mia amica che lo voleva addobbare con i biscotti e le ho spiegato quello che ti era successo!Non si finisce mai di imparare!

    RispondiElimina
  22. @frogghina: ehiiiiiiiiiiiiiiiii ma daiii!!! Sono contenta che la mia brutta esperienza sia servita a qualcun altro!! ^_^' baciii

    RispondiElimina

Abbuffiamoci di parole!!!