mercoledì 14 dicembre 2011

RUBRICA

Buongiorno a tutti! Come state? Spero bene...
Vorrei ricordarvi che è in corso il mio bellissimo Giveaway Natalizio :-), siete ancora in tempo perché scade il 16 dicembre!

Giovedì scorso è saltata la rubrica mensile “The most beautiful sentence” perché era l’8 dicembre, ma vorrei rimediare oggi. Che ne dite? Vi va di partecipare?
Scrivete sotto a questo post la frase che più vi ha colpito del libro che avete appena finito di leggere o che state leggendo e scrivete il titolo accanto alla frase.
Dopodiché, tramite sondaggio, sarete voi a scegliere la frase più bella di questo mese.

Quella che ho scelto io è tratta dal libro “Proposta indecente” di Emma Wildes:

Sebbene dubitasse che la società potesse crederci, Nicholas pensava che il matrimonio dovesse basarsi su qualcosa di più del rango della donna e della sua capacità di generare un figlio di lignaggio adeguato. Il fatto che lui fosse profondamente romantico era una cosa che teneva per sé. Non perché fosse un atteggiamento obsoleto, come di fatto era, ma perché era una cosa privata”.

Ed ora, a voi la parola! ^_^

6 commenti:

  1. Quella nave è come te: non si sa come sei venuto e non si sa perchè te ne andrai.

    Ciao cara...

    RispondiElimina
  2. "La sovranità è un fazzoletto inventato perchè i militari ci si asciughino la bava" - Il mondo alla fine del mondo - Luis Sepulveda

    RispondiElimina
  3. era sempre stata dura e maledettamente coraggiosa.Molte donne avrebbero urlato, ma no Laurel, lei aveva lottato.

    smack!

    RispondiElimina
  4. Visto che sto cacchio di coso non funziona ti riscrivo l'autrice ed il libro
    Nora Roberts " il sapore della felicità"

    RispondiElimina
  5. ciao!
    La mia frase, tratta da "Il valzer lento delle tartarughe" di Katherine Pancol, è:
    "Si possono fare abbassare gli occhi a chi ci ama, ma non si possono fare abbassare gli occhi a chi ci desidera"
    Buon pomeriggio a tutti
    Chiara

    RispondiElimina

Abbuffiamoci di parole!!!