lunedì 23 gennaio 2012

Ho il tuo numero di Sophie Kinsella

 
                                                Immagine liberamente tratta dal web


Buongiorno a tutti, come state? Avete passato un buon fine settimana? Spero di sì!
Naturalmente sotto l’albero di Natale non poteva mancare l’ultimo libro della Kinsella regalatomi dal mio fratellone (lui ormai sa cosa regalarmi a Natale, va sempre sul sicuro :P).
Penso che ne abbiano parlato tutti i blog, ma io non posso di certo esimermi.
Poppy Wyatt è nel panico: ha perso l’anello di fidanzamento regalatole da Magnus Tavish, un anello tramandato da generazioni, molto prezioso. Oltre all’anello, nella stessa sera, a Poppy rubano una cosa altrettanto preziosa per lei: il cellulare. “Fortunatamente” ne trova uno in un cestino della spazzatura, per di più funzionante. Scoprirà ben presto che si tratta di un cellulare aziendale, appartenente all’ex assistente di Sam Roxton della White Globe Consulting.
Ben presto tra i due si instaurerà un rapporto assistente-capo, perché Poppy decide di tenere il cellulare finché non ritrova l’anello, visto che ormai tutti hanno il numero di questo telefonino di fortuna, ma, in cambio, deve inoltrare tutte le email e le comunicazioni a Sam. Nel frattempo Poppy sta organizzando anche il suo matrimonio, nonostante abbiano assunto una wedding planner che però fa poco o niente. Tra l'altro il rapporto con la famiglia Tavish, geni intellettualoidi, sembra deteriorarsi pian piano, perché fanno sentire Poppy, una semplice fisioterapista, inferiore a loro. Le cose per la protagonista si complicheranno quando alla White Globe Consulting si sparge la voce che uno dei vertici dell’azienda è corrotto. L’aiuto di Poppy sarà fondamentale per l’azienda e per Sam. Come andrà a finire? Non ve lo dico ovviamente! :P
Mi è piaciuto? Assolutamente sì! Anche questa volta Sophie (sì, oramai è una mia “amica”) non mi ha deluso. Il finale può sembrare scontato, perché fin dall’inizio sappiamo già chi sceglierà la protagonista, ma il bello dei romanzi della Kinsella è vedere COME la protagonista si tira fuori da certe situazioni, sempre in maniera profondamente ironica e divertente. Le situazioni descritte dall'autrice sono sempre un po’ irreali, ma è proprio questo che me la fa amare così tanto! Già fin dall’inizio scoppiettante di questo romanzo si capisce che sarà una storia esplosiva! Ah, mi raccomando, non perdetevi le note a piè di pagina di Poppy, sono una vera chicca!
I romanzi della Kinsella sono sempre un porto sicuro per me, un posto dove rifugiarmi quando mi sento giù, un mondo in cui mi immedesimo e che voglio vivere intensamente. Vorrei anche sottoscrivere una petizione per chiedere all’autrice di pubblicare un libro a settimana, che ne dite? Non posso aspettare un altro anno senza di lei!!!

La prospettiva. Devo vedere le cose nella giusta prospettiva. Non è un terremoto e neppure la strage di un pazzo armato o una fusione nucleare, no? Nella classifica delle catastrofi, la mia non è poi così tremenda. Un giorno, quando mi ricorderò di questo momento, mi verrà da ridere e penserò: "Che scema sono stata a preoccuparmi!"”.

No, non andare in iperventilazione, Poppy. Pensa positivo. Devo solo vedere la cosa da un'angolazione diversa. Tipo... che cosa farebbe Poirot al mio posto? Lui non si farebbe prendere dal panico. Manterrebbe la calma e userebbe le sue celluline grigie per ricordare un minuscolo, fondamentale dettaglio in grado di svelare il mistero.
Stringo forte gli occhi. Su, celluline grigie, date il meglio di voi. Non credo, però, che prima di risolvere il mistero di Assassinio sull'Orient-Express, Poirot si fosse scolato tre bicchieri di champagne rosé e un mojito”.

32 commenti:

  1. Ovviamente l'ho divorato, come faccio con tutti i suoi libri, mi è piaciuto tantissimo e anche se la trama, non è innovativa quello che mi piace della Kinsella è l'accuratezza dei dettagli e la documentazione su tutto quello che scrive, niente è lasciato al caso o buttato così senza spiegazioni dettagliate!
    P.S. SIIIII Chiediamole di scrivere sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è vero, si documenta sempre!! Vedi gli anni '20 per esempio! ^_^ Sììì petizioneeeee :P

      Elimina
  2. aaaaaa io devo avere questo libro.. però aspetto che il prezzo cali leggermente o l'edizione economica perchè costa veramente tanto!
    Adoro la Kinsella.. nessuno riesce a farmi ridere come lei!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione.. infatti me li faccio sempre regalare! ;-)

      Elimina
  3. Anche io adoro la Kinsella, i suoi libi sono davvero un antidepressivo! ahahah
    io appoggio la tua petinzione ^_^

    RispondiElimina
  4. L'ho letto anch'io! Bellissimo come sempre! Solo il finale l'ho trovato un po' eccessivo... un po' un'americanata direi. Comunque consigliatissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti devo dare ragione.. il finale mi ha lasciata un po' spiazzata, nel senso che sembra che abbia voluto chiudere in fretta con una trovata un po' troppo esagerata anche per lei.. ma per il resto, nulla da dire!

      Elimina
  5. Buongiorno! Questi sono i miei libri, la Kinsella non sbaglia un colpo....e nemmeno la Chiaretta. Bacio e buon inizio settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daiii non sapevo piacesse anche a te! ^_^ Buon inizio settimana a te!!

      Elimina
  6. Ce l'ho nel cassetto che mi aspetta!!! non vedo l'ora di leggerlo!!! Come sempre Chiara fantastica recensione !!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!! Ma come fa a stare nel cassetto la Kinsella??? Non sta protestando per uscire? :P

      Elimina
  7. Io della Kinsella ho letto solo due romanzi trovati per caso a CasaMia, ed effettivamente la sua caratteristica è quella di riuscire ad inventarsi raffiche di peripezie e di metodi comici per uscirne, ed il suo stile fluido ti fa arrivare alla fine del romanzo in men che non si dica!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ora sono curiosa.. quali sono questi romanzi trovati per caso?

      Elimina
  8. Risposte
    1. Ciao Alice! Benvenuta!!! E chi non adora Sophie? *.*

      Elimina
  9. L'ho trovato anch'io sotto l'albero, grazie alla mia fantastica mamma, lettrice accanita che "divora" una media di 2 libri a settimana :D Grazie per la recensione, ora nn vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wowwww accanitissima tua mamma!!! Complimenti! Quando l'avrai letto mi dirai se ti è piaciuto! Ciaooo

      Elimina
  10. ho scoperto al kinsella molto tardi e di lei ho letto solo la serie i love shopping, molto tempo dopo l'uscita del film che secondo me rispettoa l libro vale molto ma molto poco. Vorrei prendere altri libri suoi e questo mi piace. Ho appena finito di leggere un libro scritto altrettanto brillanetmente, una nuova scoperta (mia) in campo letterario e adesso ne sto provando un'altra. un bacione e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordissimo con te! E' un filmetto simpatico, ma niente a che fare con i libri! Fammi sapere qual è questa scoperta che hai fatto!! Sono curiosa! ^_^

      Elimina
  11. é lì nella mia libreria!!! spero di leggerlo presto!

    RispondiElimina
  12. Ho finito questo libro la settimana scorsa e sono d'accordo con te al 110%! Nei libri della Kinsella la trama (e i personaggi) sono sempre abbastanza simili, ma questo non importa perchè Sophie (siamo amicone ormai) riesce sempre a strapparmi un sorriso e a tirarmi su di morale! Condivido la tua petizione per un libro alla settimana! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D Sì i personaggi si assomigliano e lo svolgimento del plot è simile, ma la "nostra amica" Sophie è fantastica nel tirarci su!! Ps: io la faccio partire veramente la petizione! :P

      Elimina
  13. non ho dubbi su quanto possa essere rilassante questa lettura ed e' bello che tu sia riuscita a trovare,grazie a questa autrice,uno spazio in cui rifugiarti nel momento del bisogno,mi annoto il suo nome,non si sa mai!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è un vero rifugio per me.. ogni volta che mi sento giù, prendo uno dei suoi libri (ormai li ho letti non so più quante volte!) e mi tira subito su di morale!! Segnatela!!! ;-)

      Elimina
  14. E' uno tra i pochi libri della Kinsella che devo ancora leggere.

    RispondiElimina
  15. Esilarante!
    Mi ha ricordato tanto la Kinsella dei primi tempi. Ha ritrovato il suo slancio! Un meccanismo perfetto!

    RispondiElimina
  16. Anto sei tu? Sei "io" e sei tornata come "Antonella"?? O.o ahahah comunque è verissimo.. l'ultimo della serie di Becky a me non era piaciuto particolarmente, comunque anche i libri che firma come Wickham non sono male! ;-)

    RispondiElimina
  17. Ma il film fi ho il tuo numero esiste?

    RispondiElimina

Abbuffiamoci di parole!!!