martedì 3 aprile 2012

Stryx Il marchio della strega



Buongiorno a tutti miei cari lettori, come state? Sono stata un pochino assente dal mio e dai vostri blog ultimamente e vi chiedo perdono. La primavera mi gioca sempre dei brutti scherzi, devo prendere le vitamine questo periodo sennò cado a terra tramortita :P
A parte questi inconvenienti di stagione tutto bene! Avete letto il titolo del post? Ebbene sì, mi sono fatta convincere a leggere un fantasy. Perché direte voi? Perché la storia mi intrigava e io sono aperta a tutto, anche a cambiare idea sui generi letterari e quando mi trovo davanti libri così romanticamente e avventurosamente belli alzo le mani e dico: viva il fantasy, viva il paranormal romance!
L’autrice è la catanese Connie Furnari, classe 1976, una laurea in lettere e un curriculum letterario degno di nota: poesie, racconti, fiabe e fantasy.
Stryx” (Edizioni della Sera) è ambientato ai giorni nostri e racconta la storia di Sarah Sawyer, una strega di 300 anni con l’aspetto di una diciassettenne, dai bellissimi capelli rossi e profondi occhi verdi, marchiata come strega da una “S” sulla spalla. Sarah torna a Salem dopo tanto tempo, vorrebbe provare a vivere una vita normale, da liceale, ma la scuola non è così facile come immaginava: fin dal primo giorno viene presa di mira dalla ragazza più popolare e fanatica del liceo di Salem nonché dal bullo della scuola. Oltre a questo si presenta a casa sua la sorella minore Susan, una streghetta impertinente, sbruffona e sexy, da sempre votata al male e che vorrebbe scuotere Sarah dalla sua noiosa vita da “umana”. La strega dai capelli rossi incontra un ragazzo dolce e gentile, Scott, che assomiglia in maniera inquietante e inspiegabile al suo primo vecchio amore, Arthur. Nel frattempo a Salem iniziano a scatenarsi efferati omicidi che vedono come vittime le giovani streghe della città. Nonostante Sarah cerchi di starne fuori non ci riesce, istigata anche dalla sorella. Si scatenerà una guerra vecchia di secoli tra Cacciatori e Streghe. Come andrà a finire questa volta? Le streghe verranno messe di nuovo al rogo? Oppure faranno strage di cacciatori?
La trama mi ha catturata appena l’ho letta, ho sempre adorato le storie di streghe, mi affascinano. Il ritmo della storia è subito coinvolgente, non c’è quasi un attimo di respiro, qualche interruzione - ma piacevole e funzionale alla trama - la si ha soltanto quando l’autrice racconta, in flashback, l’interessante storia delle sorelle Sawyer, di come e quando sono diventate streghe e i vari retroscena.
La storia è originale, piena di colpi di scena, misteri, amore, romanticismo, avventura, battaglie ed è scritta molto molto bene, scorre piacevole tra le classiche scaramucce tra liceali, amori nati tra i banchi di scuola e lotte tra ragazzi: streghe da una parte e cacciatori (tutti maschi) dall’altra. “Voi Cacciatori siete tutti maschi? Non c’è nessuna ragazza tra di voi e date la caccia a noi streghe. Scusate, ma sono la sola a trovare questa cosa un po’ sessista?
E’ dipinta molto bene la differenza tra le due sorelle: Sarah dolce e bisognosa d’amore, ma forte e coraggiosa, Susan più sfacciata e arrogante, dalle battute irriverenti e sagaci.
Insomma, mi è piaciuto davvero e l’ho letto tutto d’un fiato. Lo consiglio a tutti, adolescenti e adulti, a chi ama il genere e anche a chi, come me, non lo preferisce ma è disposto a cambiare idea!!
Bellissima e azzeccata la dedica iniziale, tratta da uno dei miei autori preferiti, Shakespeare (Macbeth): “Mostratevi agli occhi, ma il cor gli ferite; venite come ombre, come ombre sparite”.

18 commenti:

  1. Le storie sulle Streghe mi hanno da sempre affascinata, ero una patita del Telefilm Streghe ed ora sono una drogata del "Diario dei Vampiri"!!! Quindi che posso dire mi hai convinta ;) smack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uuuu a chi lo dici!! Adoravo le streghe del Trio! *.*
      Per non parlare dei fratelli Salvatore :P

      Elimina
  2. lo leggerò con piacere io adoro le streghe! :D

    RispondiElimina
  3. Giusto essere aperti a tutto, a volte ci possono essere delle belel sorprese! Vale sempre la pena di tentare, nel tuo caso mi pare che non sia stato una delusione totale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessunissima delusione infatti! Tutt'altro! Dobbiamo essere aperti, hai ragione!

      Elimina
  4. ma lo sai che ti stavo proprio aspettando!!! da quando ti seguo....anche se non leggo molto..leggo almeno le tue recensioni ;P bravissima!!!!! mi ispira molto questo libro!!! ciao ciao ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccomiii hai visto? ^_^ Grazie! Mi fa piacere che mi aspettavi con ansia :D Il libro ti piacerà vedrai!

      Elimina
  5. sinceramente e' un genere che proprio non amo,ma il tuo entusiasmo mette una tale curiosita'.....

    RispondiElimina
  6. A me il genere fantasy non dispiace ( con moderazione), confesso di essere stata una fan di Harry Potter della prima ora, posseggo la prima edizione del primo libro in italiano, questa la dice lunga, comunque la tua recensione mi ha fatto venire una gran curiosità e una voglia di letture un pò più leggere rispetto ai mattoni ( soprattutto psicologici) che continuo a voler leggere.

    Anche a me la primavera mi stende, pensa che domenica per la prima volta nella vita degli ultimi 15 anni, mi sono svegliata all 10 di mattina...incredibile!!
    un abbraccio

    loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con moderazione hai detto bene! Ma daiii, addirittura la prima edizione del primo libro in italiano?? Io ho visto solo i film invece :-/
      Ecco su, già la vita è dura, bisogna leggere qualcosa di leggero e spensierato ogni tanto, no?
      Oddio, dopo 15 anni ti sei svegliata alle 10?? Ma la tua famiglia avrà pensato che stavi male?!! O.O
      Bacioniiii

      Elimina
  7. ciao Chiaretta
    ben tornata, ci sei mancata:-)
    Il genere streghe non mi ha mai colpito, ma il tuo entusiasmo è contagioso, per cui potrei iniziare proprio da questo libro
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara!! Anche voi mi siete mancate! Daiii invece, non amando particolarmente i fantasy (i libri, perché poi vado pazza per film e telefilm), queste streghette mi hanno conquistata! Prova anche tu, poi fammi sapere! ^_^

      Elimina
  8. Mmm, sono indecisa sai? Non è il mio genere di romanzo xD Per. dopo la tua recensione un pensierino ce lo faccio dai ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... daiii fai come me, dai una possibilità a questo genere!! ;-)

      Elimina
  9. Auguri per il tuo compliblog.

    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gianna, benvenuta! Grazie, vienimi a trovare quando vuoi!!

      Elimina

Abbuffiamoci di parole!!!