martedì 26 giugno 2012

Meditazioni al femminile

Bonjour à tout le monde! Come sta andando con il caldo? Siete pronti per l’arrivo di Caronte? Io mica tanto, considerato il fatto che la prossima settimana sarò in Puglia per il matrimonio di una mia ex collega :-/ Spero di sopravvivere :P
Volevo innzanzitutto ringraziare Francesca per aver messo in palio un interessante romanzo: “Una vita complicata” di Carlo Alfieri e indovinate chi è la vincitrice?? Ma c’est moi! :P Non vedo l’ora che arrivi per iniziare a leggerlo! Grazie ancora Francesca!

Oggi vorrei portare alla vostra attenzione un’autrice davvero promettente, Michela Zanarella con le sue “Meditazioni al femminile”, una raccolta di poesie suggestive e vivide, edita da Sangel Edizioni (10,00 €).


Come sapete, non mi sento molto portata per recensire poesie, penso sia una forma d’arte sublime e inarrivabile che a ogni lettore lascia sensazioni ed emozioni difficili da esprimere a parole. Parole che Michela usa con maestria e devozione, scrivendo versi vivi e pieni di amore. I suoni, i profumi e i colori delle sue poesie sono talmente veri e tangibili che al lettore sembra di vedere Giovanni Paolo II in persona, o di essere a Padova, città che sta molto a cuore all’autrice.

Vi lascio alcuni versi, sicuramente parlano molto meglio di quanto possa fare io...

Da “Mongolfiere”:
“[...] Appari dentro i colori d’un arcobaleno
voli nelle mongolfiere dell’anima,
spargi coriandoli di vita dalle sponde del cielo,
accompagni un bimbo al parco della giovinezza,
un uomo abbracciato alla propria immagine
che gioca con palloni di luce
nelle strade bianche della libertà. [...]”

Da “Giovanni Paolo II”:
Le mie giovani guance,
a piedi nudi tra le stagioni
ricordano la radiosità beata
del tuo fiato.
Avverto la tua tunica bianca
ancora in ginocchio al mondo
e mille occhi ad offrirti gratitudine. [...]”

Quotidiano rifiorire”:
Mi ripeto che la vita 
è un quotidiano rifiorire
come un miracolo senza pudore.
Esulto al suo genuino calore,
a questa luce avuta in dono
al primo respiro.
Tra il corpo e superfici
di cielo,
piena di senso
annuncio la mia volontà
a trasformare
ogni croce in amore.

Michela Zanarella è nata a Cittadella, Padova, il 1°  luglio 1980.
Inizia a scrivere poesie nel 2004. Personalità di Cultura e Poeti Inizia a scrivere poesie nel 2004. Personalità di Cultura e Poeti locali si accorgono del suo talento naturale che pone nell’esprimere la vita in versi.
Ottiene già da subito buoni risultati nel campo della poesia convalidati da premi nazionali ed internazionali. Ottiene pubblicazioni in antologie di poesia a tiratura nazionale. pubblicazioni in antologie di poesia a tiratura nazionale.
La sua poesia è tradotta in inglese, francese, spagnolo, arabo.
Partecipa attivamente alla diffusione della poesia intesa sia come mezzo di comunicazione sia come elemento di alta cultura nel dibattito tra i giovani.

10 commenti:

  1. Non conoscevo questa poetessa, grazie per avercela presentata :-)
    Caronte... beh, no comment.

    RispondiElimina
  2. Mi è piaciuta molto la terza poesia ed il suo messaggio vitale di speranza nell'incrocio tra l'umano ed il divino.

    Davvero vieni in Puglia? uaoh! e dove? ti fermi un pochino, visiti la mia terra, ci vediamo eh? ciao fammi sapere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La terza poesia infatti l'ho volutamente trascritta per intero, mi piaceva molto!
      Cara Rita, purtroppo sarò a Oria giusto il tempo del matrimonio, perché sono stata invitata non solo io, ma anche la mia attuale collega, quindi è già tanto che ci abbiano dato mezza giornata per andare :-/
      Comunque la tua meravigliosa terra l'ho visitata due anni fa e ne sono rimasta affascinata! :-)

      Elimina
  3. Mamma mia non so come faremo a sopravvivere ahahaha arriveremo già cotte da Roma e ripartiremo stracotte da Oria ahahaha! Però non vedo l'ora di passare un we fra amiche senza pensare al bucato, alla spesa ecc....!!! E Caronte non ci fermerà!...spero ahahah smack ♥♥♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahh non ci fermerà sicuramente!!! Saremo più forti di lui!! Anch'io non vedo l'ora, ce la spasseremo e poi, naturalmente, lo racconteremo nei nostri blog, tu meglio di me :P bacissimiii ♥

      Elimina
  4. Il parco della giovinezza è bellissimo!

    RispondiElimina
  5. col caldo si va male :((( , non si può fare nulla, si suda e ci si affatica. Meno male che ci sono i libri, ne sto leggendo uno ogni tre giorni. Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! Meno male che esistono i libri!! Stai leggendo molto, brava! ^_^

      Elimina
  6. ciao Chiaretta
    ho pubblicato la mia recensione del tuo libro; mi è piaciuto tantissimo, l'ho praticamente divorato soprattutto la seconda parte, non riuscivo più a fermarmi.
    Lo consiglio a tutti e soprattutto ti consiglio di continuare a scrivere e a inseguire i tuoi sogni perchè sei brava!
    Ciao, Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooo :"> oddio che belle parole, ti ringrazio infinitamente! Anche se sicuramente è imperfetto e ci son tante cose da sistemare, ma ho voluto comunque lasciarlo così, come è nato. Grazie di cuore! Ora vado a leggere cosa hai scritto e ti ringrazio soprattutto per il sostegno! ^_^ ♥
      Ti abbraccio forte forte

      Elimina

Abbuffiamoci di parole!!!