giovedì 12 luglio 2012

Federica Bosco e il suo Angelo

Ciao a tutti!
Sono stata un po’ assente dal mio e dai vostri blog per motivi personali, non vogliatemene! Purtroppo non è un bel periodo, ma sono fiduciosa che le cose si sistemeranno.
Vi avevo promesso che vi avrei raccontato del matrimonio pugliese, ma sicuramente la mia amica Marianna lo ha fatto meglio di me! Comunque siamo state davvero bene, ci hanno trattato come delle principesse e ci siamo divertite molto! Grazie Bella!

Parlare di libri mi fa distrarre, perciò eccomi qui a raccontarvi degli ultimi romanzi di Federica Bosco: “Innamorata di un angelo” e “Il mio angelo segreto”. Qualcuno di voi li ha letti?
Li ho finiti tutti e due alla velocità della luce e sono in attesa dell’ultima parte della trilogia, “Un amore di angelo”, che uscirà a ottobre.



Mia è la protagonista, una sedicenne che ama la danza più della sua stessa vita e il suo sogno è entrare nella Royal Ballet di Londra. Mia però ha un altro amore che la consuma fin da quando era piccola: è perdutamente innamorata di Patrick, il fratello della sua migliore amica, Nina.
Mia vive con la madre, dato che i genitori sono separati e il padre vive da anni con un’altra donna dalla quale ha avuto due gemelli.
Il rapporto con la madre è fatto di alti e bassi, si coccolano e si scontrano soprattutto sulla Royal perché, anche se Mia riuscisse a entrare, la madre non riuscirebbe a pagare la costosa retta. Mia di nascosto chiede aiuto alla nonna ricca, con la quale la madre non ha più rapporti, e da qui nasceranno diverse complicazioni, anche perché il compagno della madre di Mia, l’adorabile pasticcione Paul, le dà manforte.
Nel frattempo Mia vive una storia d’amore con un suo compagno di scuola, Carl, il quale è innamorato pazzo di lei, ma non è contraccambiato. Dopo diverse telefonate e chiacchierate Patrick, che spesso è fuori Londra perché lavora nella marina militare, si rende conto che Mia non è più una ragazzina e si innamora pazzamente di lei. La felicità dei due è indescrivibile, ma destinata a finire presto. Patrick annega in mare per salvare il cane di Mia. Il primo libro finisce con Mia che ha tentato il suicidio in quello stesso mare che gli ha portato via il suo grande amore. Ho dovuto iniziare immediatamente il secondo romanzo, sono rimasta scioccata dalla fine del primo!!
Nel secondo Mia si sveglia dal coma grazie alla voce di Patrick che continuerà a sentire per tutto il romanzo, cosicché i due ragazzi possono vivere finalmente il loro amore e dirsi tutto quello che non erano riusciti a raccontarsi prima, anche se in maniera un po’ particolare.
Una parte importante della storia è occupata dal periodo toscano di Mia, che si trasferirà per un po’ dalla nonna che vive a Firenze. La convivenza con la nonna sarà difficile, perché ha una personalità molto forte, indipendente, orgogliosa e testarda, come la nipote del resto!
Basta, non ve la faccio troppo lunga, ma vi lascio con degli interrogativi: Mia tornerà a ballare? Riuscirà a entrare nella Royal? E Patrick resterà con lei?
La Bosco è una scrittrice formidabile! Ha la capacità di coinvolgere il lettore con ogni singola frase, fa piangere e ridere a ogni pagina. La scrittura è scorrevole, sapientemente ironica, mai banale. I suoi personaggi sono vivi, limpidi, come se il lettore li avesse davanti agli occhi e sono descritti perfettamente, ognuno con un carattere distintivo: Mia è un’adolescente testarda e litigiosa, ma sa anche essere matura, a volte più dei genitori stessi; la madre ha dovuto convivere per anni con la nonna, una vera e propria dittatrice che però non si può non amare, con tutte le sue stravaganze! E Paul, il compagno della madre, che all’inizio è insopportabile, ma grazie alla bravura dell’autrice, alla fine gli si vuole bene come a un papà. E poi c’è il meraviglioso perfetto Patrick, con la sua famiglia perfetta, che tanto perfetta alla fine non è! Chi non vorrebbe accanto un uomo come lui, bello, forte, coraggioso e generoso?
Una grande, bellissima, struggente storia d’amore moderna.
Grazie Federica!


Innamorata di un angelo”: "Quello che mi fu chiaro da quel momento in poi era che diventare adulti significava negoziare quotidianamente il male minore e accettare un sacco di compromessi. E se quello significava davvero diventare grandi, avrei voluto smettere di crescere all'istante".


Il mio angelo segreto”: "Il nostro amore si era rifiutato di lasciarsi inghiottire dalla morte e questo non era un problema degli altri, era una cosa che riguardava solo noi. Avevamo avuto la fortuna di conoscere l'amore perfetto, unico e totale e, forse, eravamo stati puniti per questo".



25 commenti:

  1. Vedrai che tutto si risolverà OK!!!!
    Comunque per tornare a noi ADORO Federica Bosco, è geniale, la sua scrittura mi ha appassionata fin da subito e quando ho sentito che aveva scritto una trilogia su un'adolescente all'inizio ho titubato ma come ho iniziato a leggere ne sono stata letteralmente rapita. Nei libri no si avverte alcuna differenza di età fra chi legge e la protagonista, e ciò che ti spinge a pensare a Mia e Patrick anche di notte è la loro passione per la vita, l'amor ed il desiderio di essere persone migliori ogni giorno!
    BRAVA FEDERICA e Brava Chiara smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro! Ok!
      Anch'io ero scettica quando ho letto la quarta di copertina, ma ho fatto bene a comprarli, mi sarei persa dei bellissimi romanzi. L'amore di Mia e Patrick è qualcosa che ti entra dentro e non ti lascia più! ♥

      Elimina
  2. ciao Chiaretta
    mi spiace per questo periodo no, spero tutto si risolva al meglio.
    Grazie per la recensione, mi hai incuriosita, non conoscevo questa autrice.
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirtilla, spero anch'io si risolva tutto, grazie per il sostegno!
      Ps: guarda gli altri libri che ho recensito della Bosco, sono divertentissimi!

      Elimina
  3. IO HO ADORATO QUESTI LIBRI! la scrittura della Bosco non delude mai! è ironica, divertente, e sa toccare le giuste corde del cuore, si vede che è lei la prima ad aver ben chiaro chi sono i suoi personaggi e cosa vuole far scaturire da essi! in una parola Bellissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici!! Hai detto bene, tocca le corde giuste, è davvero brava!

      Elimina
  4. ciaooooooooooo
    mi hai fatto venire voglia di andarli a prendere!!!!!!!!
    anche se.... brava che mi fai i riassunti tu.. ;P
    è proprio bellissimo questo tuo blog!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehiii mi fa piacere che ti abbiano incuriosito! In realtà mi sembrava di aver scritto tanto, ma i romanzi sono abbastanza lunghi ed era difficile riassumere in due parole questa bellissima storia!

      Elimina
  5. Chiaretta bentornata! ^_^
    Ti ho pensato e mi spiace leggere che ci sono problemi, spero tutti risolvibili ;)
    Mi sembra un ottimo suggerimento di lettura, oggi devo fare un regalo ad una dodicenne, che dici può andare???

    baci

    loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lori, grazie! Spero davvero che tutto possa risolversi.. ancora non lo so, ma cerco di essere positiva! Grazie per il sostegno! Pensami!!!
      E' un regalo perfetto per una dodicenne, fidati! Questo romanzo è adatto a tutti, dagli adolescenti agli adulti!
      Un bacione

      Elimina
    2. Un doppio abbraccio a te! :*

      Elimina
    3. Purtroppo questi libri non li ho trovati, ne ho scelto un altro adatto all'età, non ricordo il titolo, ma racconta di come si diventa scrittrici! ;)

      Spero le piaccia!

      Elimina
    4. Strano! Beh, segnali per un prossimo regalo! ;-)
      Voglio sapere il titolo del libro che le hai regalato però! Baciii

      Elimina
  6. Mi ero chiesta come mai non ci fossi... bene bene... cercavo qualcosa da leggere per non pensare a questo caldo! Grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene sì, sono giorni un po' bui, ma cerco di essere positiva!

      Elimina
  7. Ciao! Mi sei mancata. Spero che i tuoi problemi siano piccoli e risolvibili. Non trovo cosa significa "le dà man forte" me lo puoi spiegare? Grazie. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Anche voi mi siete mancati! Purtroppo il problema non è piccolo, anzi! Ma sono fiduciosa, pensatemi!!
      "dare manforte" significa aiutare, soccorrere qualcuno, dare il proprio appoggio.
      Bacioni

      Elimina
  8. Spero che le cose si siano sistemate. Un abbraccio, Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ancora no, si tratta di una cosa seria e lunga, ma sono ottimista! Grazie!

      Elimina
  9. Chiara, perdonami, ma per problemi in famiglia sono stata via da internet e da questi lidi per un po'. Come sempre, torno e trovo tante belle recensioni :) Mi hai fatto venire una voglia matta di andare in libreria a comprare questi libri! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooo bentornata, mi sei mancata!!!
      Figurati, anzi, mi dispiace! Spero che le cose si siano risolte! Anch'io non sto passando un bel periodo, infatti non ho scritto tantissimo ultimamente, ma voglio essere ottimista!
      La Bosco è formidabile, fidati! Un bacione

      Elimina
  10. ho letto il primo!! il secondo lo comprerò di sicuro!!

    RispondiElimina
  11. Chiara seguendo il tuo consiglio ho letto il primo e l'ho trovato carinissimo..tra un po' prendo anche il secondo! Grazie del consiglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehiii dai sono contenta che ti sia piaciuto!! E' stato un piacere dare questo consiglio! Fammi sapere se ti piace anche il secondo! Baciii

      Elimina

Abbuffiamoci di parole!!!