mercoledì 31 ottobre 2012

Di ragazze indiane e di Halloween!

Buongiorno a tutti e Buon Halloween a chi piace questa festa, ma anche a chi non piace! Io, personalmente, la adoro!
Okay, ora non fatevi illusioni però eh, basta parlare di cibo e basta con le foto (:”> non è vero, qualche foto la posto anche oggi :P), torniamo sui giusti binari e parliamo di libri ^_^
Ho da poco finito di leggere "Diario segreto di una ragazza indiana" di Madhavan Meenakshi. 


Dal suo blog è nata l’idea di un libro scritto a mo’ di diario, sebbene si tratti di un diario particolare, non concepito nel vero senso che questo stile ha assunto nella letteratura, quindi con i capitoli divisi in giorni precisi, ma si tratta di un vero e proprio romanzo scandito in senso cronologico. La protagonista, Arshi, vive a Delhi e lavora come PR, un lavoro che però non la soddisfa appieno, forse anche a causa della capa acida e antipatica. Vive con la sua amica Topsy che frequenta un ragazzo musulmano di nascosto dai suoi genitori, mentre la sua migliore amica invece sta per sposare un bellissimo ragazzo canadese. E lei? Si è appena lasciata col suo ragazzo che non riesce a dimenticare e tra nuove e vecchie amicizie, tra feste alcoliche e ragazzi nuovi con cui uscire sembra che la sua vita si sia fossilizzata, mentre quella delle sue amiche si evolve in qualcosa di nuovo.
Riuscirà a capire che crescere è un processo inevitabile della vita? Arshi parla con schiettezza e sincerità, sebbene scrive di essere timida dalle sue parole traspare una evidente sicurezza di sé e del proprio corpo. E’ un diario sicuramente molto personale, ironico e impertinente con frasi che fanno riflettere:
Se veniamo messi a questo mondo con lo scopo di capire chi siamo e il solo modo in cui possiamo farlo è attraverso qualcun altro, allora che speranza resta davvero alla mia generazione, quella convinta di non aver bisogno di nessuno?
Il libro mi è piaciuto molto, certo, è diverso dagli altri romanzi provenienti dalla cultura indiana che ho letto in precedenza, ma è comunque un modo ironico e diverso di guardare a questo mondo così lontano da noi. E’ bello vedere che la protagonista è così radicata alla sua terra, così convinta che Delhi stia cambiando e si stia evolvendo e lei vuole restare lì, dove è nata e cresciuta, un po’ come noi italiani credo: chi non vorrebbe rimanere qui dove siamo nati e cresciuti e trovare il lavoro dei propri sogni, invece di fuggire e trovare una patria che non ci appartiene? 
Nessuno dovrebbe raccontare la propria storia a meno che non sia assolutamente certo di avere qualcosa da dire.
A essere sinceri non è che io sia proprio sicura che quanto sto per rivelarvi possa cambiare la vita a qualcuno o sia così importante; so però che le parole mi si affollano sulla punta delle dita, e se non le sgrullo sulla tastiera potrebbero tornare indietro e trasformarsi in grumi lessicali intorno al mio cuore. Grumi del genere possono essere peggio di un coagulo di sangue: quest'ultimo può ucciderti se raggiunge un'area vitale dell'organismo, i coaguli di parole se ne stanno lì, a procurarti un'occasionale acidità di stomaco per tutte le cose che avresti potuto dire e non hai detto”.

Vorrei di nuovo augurare a voi tutti, miei cari lettori, una spaventosa festa di Halloween e una bellissima festa di Ognissanti! Vi lascio le foto delle mie paurose decorazioni di Halloween! Baci a tutti! ^_^



non è splendida??





27 commenti:

  1. Hai pienamente ragione, anche a me ha fatto riflettere questo libro, mi è piaciuto molto lo stile nuovo e contemporaneo di questa ragazza indiana che a volte sembra molto lontana dalle sue tradizioni e invece ne è profondamente assorbita!
    Le tue decorazioni di Halloween SONO MERAVIGLIOSAMENTE BELLE!!!!!!!!!!!!!
    Se senti suonare sta sera e dire trick o treat SONO IOOOOOO!!!! mi aprirai vero???? ajajaja Un bacione tesorina ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì beh, questo romanzo è sicuramente contemporaneo rispetto a quelli che abbiamo letto, sia nella storia che nello stile, ma bello comunque!
      Hai visto quanto sono belle? Mi piacciono assaiiiii :">
      Uuuu allora ti aspetto O.O PALULA ihihih baciiiiiiii ♥

      Elimina
  2. Chiara mi è sempre più difficile tenere il passo con i tuoiu consigli di lettura...per fortuna la figliola riesce a macinare un libro ogni due giorni, vediamo se questo può piacerle!

    Le tue decorazioni sono bellissime!!!!
    Negli anni ne accumulerai tante e alla fine ti ritroverai come me, con la scatola per Natale e quella per Halloween!!!

    Ti auguro una felice festa di halloween :D
    loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eeeee e ho anche rallentato!! ;-) Tua figlia mi piace molto, perché non le dici di aprire un blog di recensioni? ;-)
      Grazie per i complimenti... peròòò ecco... devo confessarti una cosa: ho già 2 scatole, una per Natale una per Halloween! :">
      Felice festa anche a te!!! Bacioniii ♥

      Elimina
  3. il libro sembra molto interessante...

    devo essere sincera, non ho addobbato per halloween, ma mi sarebbe piaciuto ;-)

    buon halloween anche a te !!!

    RispondiElimina
  4. Ehm... in effetti sono di quelli che boicottano Halloween. Però la recensione del libro l'ho letta volentieri :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che ti sia piaciuta la recensione del libro! Baciii

      Elimina
  5. anche io adoro questa festa!!!! e le tue decorazioni sono meraviglosamente paurose!!!
    bellissimo questo libro, lo leggerò presto!!!!
    grazieeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piace anche a te? Grazie per i complimenti ^_^
      Bacioooo

      Elimina
  6. quasi dimenticavo...ti auguro una serata...spaventosa!!!!!

    RispondiElimina
  7. Mm.. mi ricorda qualcosa.. qualcosa di cui ho parlato, o parlerò, di recente ("parlerò di recente" non si può dire, o sbaglio?) insomma, qusto libro potrebbe piacermi ma anche no ;) incertezza spaventooosaa
    Gli addobbi di Halloween mi ricordano la Germania, per i colori, perché a settembre le vetrine cominciano ad essere addobbate d'autunno. Buon non-ponte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... mmmm "parlerò di recente" ... ho paura di non potertelo concedere ;-)
      Immagino che belle le vetrine autunnali!! ^_^ bacioniii

      Elimina
  8. Anche questo sembra un libro molto carino, bella recensione come sempre!
    Un caro saluto e grazie delle tue belle parole su entrambi i miei blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e figurati, ti sono vicina! :-)

      Elimina
  9. Al di là se halloween piaccia o no, le tue decorazioni sono veramente carine, in qualche modo coinvolgenti

    RispondiElimina
  10. Anche se non ci appartiene, mi piace questa festa, e mi piace leggere i tuoi post dove descrivi i libri, ho la sensazione che la storia di questa ragazza rispecchi un po' quella di tante ragazze di oggi, forse sbaglierò, chissà.
    Belle decorazioni, bravissima, baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti piacciano i miei post! Sì, questa ragazza rispecchia sicuramente tante ragazze di oggi che non sanno ancora cosa fare della propria vita e si rifiutano di crescere! Grazie :-) baciii

      Elimina
  11. ma che librretto interessante... potrebbe anche essere una lettura gradevole!

    RispondiElimina
  12. Mi piace molto questo libro, sembra allegro e frizzante.
    Dalla cover mi sembrava un film bollywood.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un po' diverso dagli altri libri della Bosco, è più forte, intenso e serioso!
      La cover in effetti non mi piace :-/

      Elimina

Abbuffiamoci di parole!!!