lunedì 26 novembre 2012

Che pranzo ragazzi!!!

Buooooooondììì 
Carissimi lettori, spero abbiate trascorso uno splendido weekend, ma stamattina vorrei ‘tediarvi’ con una domanda che mi sta a cuore. Secondo voi, nei nostri blog siamo liberi di parlare di quello che vogliamo e, soprattutto, come vogliamo? Naturalmente rispettando sempre tutti e interagendo civilmente! Io credo di sì, a voi la parola.
Ho aperto il mio blog - oramai lo sapete a memoria - per dare sfogo alla mia grande, smisurata passione per i libri. All’università ho letto milioni di classici che ho amato e amo tuttora alla follia, ma da quando ho iniziato a lavorare (sarà perché non amo il mio lavoro, sarà perché volevo distrarmi e alleggerire le mie giornate) ho scoperto altri generi, mi si sono aperti altri mondi. Adoro il genere chick-lit (non ci trovo niente di male), mi piacciono i romanzi rosa (non alla Harmony... diciamo rosati), apprezzo anche romanzi di avventura e perché no, paranormal che parlino di streghe e che mi emozionino.
Io credo di essere libera, considerato il fatto che il blog è mio e l’ho creato io, di fare una cernita dei libri che arrivano nella mia casella di posta, penso che non ci sia niente di male nel fatto di esprimere i miei giudizi, sono personali e “de gustibus non disputandum est”. Sì, è vero, appoggio gli autori esordienti con tutta me stessa, ma se la trama non mi attira vorrei essere libera di scegliere, se il libro invece non mi piace vorrei essere libera di scriverlo. Forse le mie recensioni ultimamente sono un po’ negative (o brevi?), mi sono chiesta se non fossi io il problema, perché ultimamente non mi piace nulla di quello che mi passa sottomano, ma sono giunta alla conclusione che non è così: purtroppo oggi come oggi scrivono tutti e tutti si autopubblicano (sì, anch’io, ma almeno non faccio errori grammaticali e ho deciso di autopubblicarmi dopo diverse opinioni positive), le case editrici pubblicano qualsiasi cosa e vi giuro che, spesso, non so proprio cosa scrivere nelle recensioni, perché mi cadono le braccia al solo leggere alcuni libri e la voglia passa.
Poi capita tra le mani un romanzo che ti cattura dalle prime pagine e capisci che non sei tu il problema, e quando succede sono felice.
Scusate per questo sfogo un po’ amaro, ma a volte è meglio condividere con altri i propri dubbi.

Parliamo di cose belle, va’! ^_^ Il 22 è stato il compleanno di mio marito e ieri abbiamo festeggiato a casa con pochi intimi.
Tra sabato e domenica abbiamo preparato tanti manicaretti: tra gli antipasti tortini di pasta brisée con funghi trifolati con prezzemolo, olio e pepe; muffin con pancetta e carciofi; pane azzimo con squacquerone, zucchine grigliate e mentuccia e per finire rollé di bresaola con un interno di caprino, rucola e pesto. Come primo un risotto con salsiccia, radicchio e vino rosso e per secondo uno squisito spezzatino alla bourguignonne con contorno di polenta tagliata a fette! Per il dolce avevo incaricato mia suocera che ha portato una buonissima sbrisolona con ricotta e cioccolato! :P 

Buona settimana a tutti!!!


PS: sabato mattina sono andata a fare walking, non sono brava? :D




43 commenti:

  1. Scusa ma non riesco a capire perchè ti sei posta questo problema... è ovvio che sei libera di parlare di quello che vuoi a casa tua, ed è ovvio che chi scrive qualcosa si sottopone al giudizio altrui... il quale, purchè sia espresso in maniera convenzionalmente civile , puo' benissimo essere negativo...
    A sua volta, ovviamente, anche chi commenta deve aspettarsi un possibile commento negativo ed avanti così...non credi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordissimo con te, la civiltà e il rispetto prima di ogni cosa.
      Ma a volte sai, ti giudicano perché non leggi quel genere di libro o perché non vuoi recensire un'opera, anche se cerco di dare sempre delle motivazioni :-/

      Elimina
  2. Allora commento prima le foto perchè sono davvero strepitose e fanno venir fame solo a guardarle! Tanti auguri a tuo marito!!!

    Per la domanda che ci hai posto io spero proprio che possiamo ancora essere libere di dire quello che vogliamo suoi nostri blog! Purtroppo ultimamente anche a me sono capitati libri che mi hanno fatto davvero cadere le braccia, per fortuna non sono tutti così, ma quando trovo qualcosa che non mi piace devo dirlo e tu fai bene a fare la stessa cosa! Ho anche notato certi temi molto ripetitivi nelle trame, soprattutto negli Young Adult che io leggo assiduamente.. le trame sembrano tutte uguali e questo è un po' triste, sembra che la fantasia sia andata a farsi un giro e a volte tutto ciò è scoraggiante! Facciamoci coraggio e speriamo in tempi migliori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah grazie cara!!
      Infatti avevo letto che anche a te stavano capitando sottomano libri illeggibili e non originali. Immagino che gli YA si ripetano spesso, ma la fantasia? Hai ragione tu, dov'è andata a finire? E poi perché le case editrici si ostinano a pubblicare libri scritti male e già visti? Mistero @.@

      Elimina
  3. Mi hai fatto venire una fame con la descrizione del tuo pranzetto:-))!!!
    Tornando alla tua domanda non devi farti alcun problema secondo me! io preferisco leggere 100 volte una recensione autentica di una costruita ad hoc o non sincera. L'amore per i libri significa anche questo! continua così
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ihihih :D bene bene, le foto hanno ottenuto l'effetto sperato! ;-)
      Grazie per il sostegno Mirtilla ^_^ baci

      Elimina
  4. Secondo me non siamo proprio liberissimi di scrivere tutto quello che ci passa per la mente. Certo, se ci assumiamo le responsabilità di quello che scriviamo, possiamo dire di tutto! Però dobbiamo sempre stare attenti a non offendere nessuno, a non pubblicare cose non nostre (tipo se prendiamo un'immagine dal web e poi è coperta da copyrigth?)
    Comunque io sono per quelli che dicono ciò che pensano e poi si vedrà!

    La tua carrellata di sfiziosità mi ha fatto venire una fame da lupi (come dice la mia bimbetta).
    Bravissima!

    Se ti va vieni a trovarmi nel mio nuovo blog, mi farebbe molto piacere: http://ilbazardijo.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jo, benvenuta, mi sono già iscritta al tuo blog!
      Sono d'accordo con te sul fatto di prendersi le proprie responsabilità e di essere sempre rispettosi, atteggiamenti che spero e credo di avere e che i lettori mi apprezzino per questo.

      Ps: grazie!

      Elimina
  5. Non credo tu debba metterti in crisi, hai una tua linea e la porti avanti, preferisco leggere le tue recensioni che vedere osannati libriche valgono giusto la carta su cui sono stampati, quindi....continua così!

    E adesso devo proprio farti i complimenti ( prima gli auguri al maritino, però!) un bellissimo buffet, ci credo che sei ancdata a fare ginnastica!!
    ps e la torta? Non ci credo che non c'è stata!!!
    buon lunedì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lori! :-)
      E grazie per gli auguri! Hai visto che pranzetto sì? Se poi i complimenti vengono da una cuoca fantastica come te allora sono proprio brava :P
      Ps: eeehm no, non ce l'ho proprio fatta, ma mia suocera è stata bravissima! ;-)
      bacioni

      Elimina
  6. Ciao Chiara...certo che siamo libere di scrivre quello che vogliamo nei nostri blog, ci mancherebbe!
    Può capitare di avere dei periodi negativi anche in letture, delr esto non può paicere sempre tutto, no?
    A volte capita che pure libri osannati da utti non piacciano...perchè non dobbiamo dirlo?!
    Certo, essendo un blog pubblico capita sempore quello che si offende e vuole fare polemica. Ricordo che quando ero su splinder mi è successo varie volte per aver postato le mie opinioni su argomenti "scomodi":i massacri dei partigiani dopo la guerra, il terrorismo....ci sono sati degli utenti troll che hanno fatto di quelle polemiche perchè non la pensavo come loro!! Ricordo in particolar, uan volta, avevo postato un post in memoria dei caduti di Nassirya...ebbene sono stata subissata (in pvt) dai messaggi di un tizio che pretendeva cancellassi il post perchè secondo lui offendevo la memoria di quelle persone rimaste vittime di appartenenti alle forze dell'ordine non certamente corretti (Aldovrandi Cucchi ecc)...ho dovuto bannarlo!
    Un'altra volta mi è capitato invece in un blog in cui scrivevo di romance, con i film della serie TWILIGHT: ho detto che il protagonista è sexy come un palo della luce e...non ti dico la guerra che èscoppiata, non solo con le commentatrici in pubblico, ma anche con alcune delle ragazze con cui gestivo il blog...una mi ha addirttura ammonito dicendomi distare attenta a scrivere certe cose, perchè se l'attore avesse letto avrebbe potuto pure denunciarmi (SIC!!!!!!)!!!!
    Ecco, quando succedono queste cose uno a volte si pone certe domande, ma spero che per te non sia stao per quello!!!

    P.s: e comunque lo ribadisco:EDWARD CULLEN E' SEXY COME UN PALO DELLA LUCE!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah io direi che è proprio Pattinson ad essere sexy come un palo della luce ahahahah!

      Elimina
    2. Brava Tiziana, ti appoggio! Pattinson è sexy come un palo della luce ahahahah hai pienamente ragione! Figurati, a me non piace nemmeno la Stewart @.@ ora ci attireremo le ire di tutte le fan! ;-) Posso immaginare come ti abbiano massacrate per quella frase, le teenager lo adorano! BAH
      Per quanto riguarda i libri, sì, sembra che io sia una voce fuori dal coro, e allora? Non capisco perché debbano piacermi per forza libri che piacciono a molti e che hanno venduto tanto.. i misteri della vita!
      Certo tu ne hai passate di cotte e di crude!!!

      Elimina
    3. Rimango shoccata da certe cose, ma la libertà di parola? Addirittura ammonita XDXD mah.. non ho parole! Io sono una fan della saga di Twilight e il caro ROBERTO a me piace tanto, ma non per questo vado in giro a fare terrorismo! Ieri ad esempio ho letto una recensione su l'ultimo film dove attori e sceneggiatura venivano totalmente massacrati, ma era scritta così bene ed era talmente divertente che ho riso tutto il pomeriggio! XDXD Lo spirito giusto dovrebbe essere questo! Se dovessi "litigare" con tutti quelli che non la pensano come me per certi libri non dovrei fare altro nella vita XD invece lo scambio di opinioni (se non offensivo) per me è divertente!

      Elimina
    4. Carissime, si le commentatrici che la persona che mi ha ammonito non erano adolescenti scalamanate, ma tutte persone passate la trentina!!!!

      Elimina
    5. Naaaaaa non ci posso credere!! @.@

      Elimina
  7. Ma certamente si ! Evidentemente siamo libere di dire quello che vogliamo certo nei limiti dell'educazione e della decenza e rispettando sempre la libertà del prossimo. Ma visto che parliamo di recensioni per cui giudizi personali e non oggettivi non capisco il problema che ti poni. Io ti posso dire che preferisco di gran lunga leggere le tue recensioni libere che quelle pagate e pilotate dei recensori sui quotidiani!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice! Credimi, sono stata "giudicata" per i miei gusti e anche per le mie recensioni :-/
      Un bacione

      Elimina
  8. ma senti un po'... ma ci mancherebbe anche che non si sia liberi di scrivere quel cacchio che ci pare! è un tuo sacrosantisssssssimo diritto!

    RispondiElimina
  9. Ciao Chiara,
    non mi immaginavo potessero assalirti dubbi del genere.
    Ti consoco poco, ma ti ammiro molto: hai pubblicato un tuo romanzo, hai un blog molto seguito e assolutamente originale. Direi che sei obbligata a scrivere liberamente quello che desideri :)
    Adesso bando alle ciance... quando mi fai assaggiare qualche tuo piatto: mi hai fatot venire fame!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giorgia!
      Sai ogni tanto alcune persone ti fanno riflettere sul lavoro che porti avanti..
      Ti ringrazio davvero per l'appoggio! :-)

      ahahah ti spedirò un po' di manicaretti, contenta? :P
      un abbraccio

      Elimina
  10. ma certo che siamo libere di scrivere quello che vogliamo!!! il blog è il nostro e lo scriviamo prima di tutto per noi stesse.. per le nostre passioni.. e noi siamo liberi di scegliere se seguire o meno.. se commentare o meno.. il bello del blog è questo.. non ci sono scadenze o regole ..è tutto naturale e personale.. e si sa.. come hai scritto tu..“de gustibus non disputandum est” !!!! e a me .. gusti!!!!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, è quello che penso anch'io! Io lo vedo come una sorta di diario personale accessibile a tutti...

      Sono contenta che io "ti gusti"! ahahah baciiii

      Elimina
  11. Cara, appunto, c'è niente di male a dire le cose come stanno. E hai anche centrato il problema: tutti scrivono e tutto viene pubblicato o auto-pubblicato. Ma sono convinta che questa "pacchia" non durerà per sempre, giustamente, e tornerà ad esserci un po' di selezione. Ti dò un consiglio di lettura, un libro che mi ha regalato un amico inglese e che sto leggendo in lingua, ma che c'è anche tradotto in italiano: When god was a rabbit/Quando dio era un coniglio di Sarah Winman. Così tiri un po' su la media del periodo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!
      Non so dove andremo a finire sinceramente, ci sono anch'io nel calderone, ma dopo attenta correzione e valutazione.
      Ti ringrazio per il consiglio di lettura, lo leggo tranquillamente in lingua originale! ;-)
      Un abbraccio

      Elimina
  12. Io credo che abbiamo l'enorme potere di cliccare su una X rossa ed eliminare chi o cosa non ci piace, perciò il problema non si pone.
    Se a questo o quello non piace ciò che scrivi, o non piacciono le tue recensioni è liberissimo di non seguirti e di non commentare! Se poi è una casa editrice a spingerti verso recensioni positive per spingere il suo libro, anche se a te non è piaciuto, basta interrompere i rapporti con tale casa editrice, entrambe non avrete perso nulla, ma tu sicuramente ci hai guadagnato in tempo e fatica!
    Il tuo Blog è nato così e io l'adoro a chi non piace prego cliccare sulla X rossa!
    Un bacione WALKER ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah mi piace un sacco l'idea della X rossa, ahahahah monella!
      Comunque credo anch'io che siamo tutti liberi di seguire o meno un determinato blog e di leggere quello che vogliamo!
      Grazie caraaaaa e W la X rossa ihihih ♥

      Elimina
  13. A noi interessano le tue opinioni, quindi sentiti libera di dire tutto quello che pensi(se non lo fai sul tuo blog, dove devi farlo? Qui è casa tua, noi siamo ospiti partecipanti ma la padrona di casa sei TU)... Noi leggiamo e possiamo condividere o no, ma c'è fortunatamente libertà di parola, e da parte mia preferisco leggere anche commenti negativi (se leggo tutte recensioni positive mi insospettisco)...
    PS un messaggio per Tiziana: il palo della luce è infinitamente più sexy di Edward Cullen/Robert Pattinson, ma a me non piace neanche bella Swan/Kristen Stewart (che trovo mancante di collo in maniera inquietante)!!! Forse sono troppo vecchia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mahforse pure io!
      Però trovo molto accattivante Jacob...mi salva dalla vecchiaia? :)

      Elimina
    2. Ciao Bianca, benvenuta!
      Grazie per aver condiviso la tua opinione, mi piace l'idea del blog come una casa :-)
      Assolutissimamente d'accordo con voi ragazze, forse sì, la vecchiaia c'entra un po' ;-)
      La Stewart non la sopporto nemmeno io, con questa faccia sempre uguale, inespressiva, triste, ecco, mi mette tristezza, lei insieme a Pattinson! Tra l'altro non noto nemmeno particolari doti recitative in questi ragazzi, mah @_@
      Comunque Bianca, mi hai fatto morire dal ridere col colla della Stewart ahahahah bellissimo

      Elimina
  14. Mamma mia, che bontà!!! Fa venire l'acquolina in bocca! Tantissimi auguri per tuo marito! Per quanto riguarda i libri, condivido quest'idea che la qualità non sembra essere un fattore determinativo nel momento di decidere di pubblicare qualcosa. Si fa fatica a trovare un romanzo di quelli che dalla prima riga ti rapina. Le tue opinioni sono molto utili e devi sentirti libera di esprimere quello che pensi perché lo fai sempre dal rispetto. Ho già letto il tuo romanzo e proverò di farne una piccola recensione prossimamente. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Teresa, che fine hai fatto??? Tutto bene? Sei impegnatissima?
      Grazie per gli auguri!
      E' vero, concordo con te, purtroppo negli ultimi tempi le case editrici lasciano molto a desiderare riguardo la scelta dei libri da pubblicare, verranno tempi migliori... spero!
      Oddio hai letto il romanzo? Non vedo l'ora di leggere cosa ne pensi, sinceramente però!! :D
      A presto,
      un abbraccio

      Elimina
  15. ciao Chiaretta
    anche io facico walking. è doveroso soprattutto se i pranzi diventano tanti e in alcuni periodi i compleanni e le feste si susseguono a catena e la bilancia tiene conto di tutto.
    riallacciandomi ai generi letterari, molti rosa sono Harmony pubblicati da altre case editrici e quindi venduti ad un prezzo superiore. le scrittrici sono le stesse. Nel rosa, gli anni passano e cercano di adeguarsi alle donne che cambiano. i chick lit sono favolosi e piacciono molto anche a me. come te, preferisco cambiare genere e i libri che vengono pubblicati sono così tanti che è il vero miracolo è notare che sono stati creati. molti passano in secondo piano.
    non lo so se nel blog mi sento libera. alcuni commenti che ricevo sono strani. altre volte ho il timore di aver raccontato troppo di me e della mia vita. per non parlare delle persone che hanno più profili o che li cambiano troppo spesso. se diciamo qualcosa che non va arrivano subito a bacchettarci ... è qualcosa su cui rifletto ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara! Anche tu "cammini"? Benvenuta nel club! In realtà è l'unico sport che riesca a fare visti gli orari di lavoro e la vita da pendolare :-/
      Anche a te piace il chick-lit? Mi fa piacere! E' vero, molti libri, magari che valgono, passano in secondo piano purtroppo, ma sta a noi scovarli!
      Ti capisco quando scrivi che "a volte ho il timore di aver raccontato troppo di me e della mia vita". Io mi sono lasciata andare dopo quasi un anno che avevo aperto il blog! E tutt'oggi non racconto molto di me stessa, ma sono timida di natura!
      Ah io non so come molti riescano a seguire più profili contemporaneamente, per me è già difficile stare dietro a un blog!!
      Rifletteremo...
      un abbraccio

      Elimina
  16. Slurp! ;) Grazie per il commento che hai lasciato sul mio ultimo post. Amarezza, amarezza ecco il mio stato d'animo, ma poi mi consolo con una lunga passeggiata in spiaggia e mi ristoro. Ho aggiunto una piccola cosetta al post, se ti va ritorna. E' bello averti conosciuta qui. Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati!
      Mi dispiace che ti senta così! Anch'io sono contenta di averti conosciuta, un abbraccio!

      Elimina
  17. Cosa sono i romanzi chick-lit??
    Io che ho un blog in cui praticamente parlo solo di me, so che non è semplice "sopportare" certi commenti; lo considero casa mia, il mio diario, ovvero l'unico posto in cui posso davvero essere me stessa, quindi almeno sul blog non ammetto (certe) repliche, anzi, non ammetto commenti banali che non c'entrano nulla con quello che ho scritto, perché passo ore a cercare di esprimere i miei sentimenti, e potrei farlo su un diario chiuso con lucchetto, ma preferisco un blog perché un minimo di contatto umano, e con persone sconosciute e distanti e, spero proprio per questo, più obiettive, mi fa piacere, mi aiuta, ma non significa che chiunque passi da me si deve sentire in dovere di dire qualcosa o di dirla a casaccio senza badare a toni e pertinenza, perché dietro quel blog, bello o brutto che sia, c'è una persona.
    Vabbe', ma tu lo sai come la penso ;)
    Chiara, per fortuna ho già pranzato, altrimenti starei qui sbavare senza parole, altro che commentare! Ecco una cosa di te che hai mostrato solo di recente: sai cucinare!! :)
    Buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un genere letterario proprio delle scrittrici inglesi e americane, che hanno come personaggi principali una donna o un gruppo di donne sulla trentina, solitamente single e in carriera, con una trama piuttosto semplice, ma divertente e frizzante.
      Anch'io considero il blog come una sorta di diario aperto a tutti, per un confronto onesto e rispettoso. E sai anche tu che la penso come te sui commenti insensati!
      Hai visto sì, che ti combino in cucina? :P Tutto insieme a mio marito, anche lui adora cucinare!
      Buona settimana a te, ti abbraccio

      Elimina
  18. Oddio che fame che mi viene a guardare le foto. Ho pranzato col mio solito spinacino, sai che tristezza...

    RispondiElimina
  19. Wow che bella discussione!
    Io sono D'ACCORDISSIMO su tutto quello che hai scritto: siamo libere di dire quello che pensiamo circa le nostre letture: se ci sono piaciute o no (ovviamente senza arrivare a offendere la gente).
    Da Natale avrò il kindle e mi farò abbuffate di libri di autrici emergenti, anch'io come te voglio sostenere le nostre "colleghe" ^^ (a partire dal tuo romanzo!!!)
    E poi: caspita che delizie culinarie!!! Bravissima!
    Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisabetta, benvenuta nel mio blog! Grazie per il sostegno!
      Wowww che bel regalo di Natale arriverà sotto il tuo alberello! Hai ragione, dobbiamo sostenere gli autori esordienti validi e grazie mille per aver pensato a me.. oddio speriamo ti piaccia!
      La cucina è una passione ^_^
      Baci a te!

      Elimina

Abbuffiamoci di parole!!!