venerdì 9 novembre 2012

Il club delle ricette segrete

Buongiorno a tutti miei cari!

Sembra che l’idea di una riunione tra blogger per conoscerci e per dar vita a una sorta di club del libro sia stata di vostro gradimento, spero che le adesioni aumenteranno! A breve farò dei sondaggi per scegliere il libro da leggere e anche la data! Dai, ce la possiamo fare!! :D
Oggi vi parlo di un romanzo particolare: “Il club delle ricette segrete” di Andrea Israel e Nancy Garfinkel.


Appena finito il romanzo ho sbirciato su internet per conoscere la storia di questo libro e ho scoperto che le due autrici l’hanno stampato a proprie spese e grazie a un immenso passaparola una grande casa editrice americana ne ha acquisito i diritti e poi grazie all’ottima pubblicità è diventato un bestseller.
Sono stata colpita dalla copertina, dalla trama e dal fatto che adoro i libri che sanno immergermi nelle cucine dei personaggi, assaporandone gli odori e gioendo della buona riuscita di una ricetta. Qui non è così, non sono stata catapultata in un mondo magico fatto di ingredienti speciali, profumi e piaceri culinari, ma sono stata travolta da un turbinio di lettere, email e ricette che due amiche, Val e Lilly, si scambiano.
Quando ho visto che il libro era tutto così mi è preso lo sconforto e ho pensato di non continuare, voglio dire, un conto è se si tratta de “I dolori del giovane Werther”, un conto è se parliamo di un tomo di 300 e passa pagine e non di un classico della letteratura! :-/
Le ricette naturalmente le ho saltate, solo un paio sono interessanti, per il resto vi garantisco che l’ho letto tutto!
Vorrebbe essere una storia di amicizia, Val e Lilly si sono conosciute quando avevano dieci anni, per via dell’amicizia che legava i loro genitori e da quel momento hanno iniziato a scriversi fittamente fondando il Club delle ricette segrete, prendendo spunto dalle ricette che proponevano la loro famiglia o i loro amici.
Quando però la madre di Val cade in depressione e si chiude in casa, il padre di Lilly, un noto psicologo, inizia a passare molto tempo con lei e a prendere sotto la sua ala Val, pagandole anche gli studi, mentre il padre di Val sembra essere un fantasma in casa propria.
L’amicizia tra le due ragazze a me è sembrata falsa, basata su fondamenta poco solide, loro due non hanno praticamente nulla in comune, questo certo non vuol dire che due persone diverse non possano essere amiche, ma passano praticamente il loro tempo a rinfacciarsi le cose fino a che arrivano a litigare e a non parlarsi più per 26 anni.
Val riprende poi i contatti, ma le cose sembrano di nuovo precipitare fino a che veniamo a scoprire un segreto terribile che, a essere sincera, si capisce praticamente fin dall’inizio! Un segreto alla “Beautiful”!
Insomma, per me è un libro che si può tranquillamente evitare! Detto questo, vi auguro un felice weeekend! Baci a tutti ^_^

Ps: le autrici hanno anche un sito, per chi fosse curioso può sbirciare qui http://www.therecipeclubbook.com/

18 commenti:

  1. Benissimo e io chissà che mi credevo! Avevo letto il titolo un po' di tempo fa su Amazon e per fortuna che non l'ho comprato @_@ certe volte i Titoli e le copertine ingannano!
    Buon fine settimana Chiaretta smack

    RispondiElimina
  2. Anche io lo volevo comprare ! L'ho visto alla feltrinelli. ma il segreto quale è? Il padre di Lily é anche il padre di val ? Dai voglio saperloooo !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-x Bocca cucita!!! :P Non posso svelarlo! ;-)

      Elimina
  3. Stroncatura, si, ma con cognizione di causa! ;)

    Ascoli è una città stupenda, ci è piaciuta moltissimo, ma adesso come minimo devi passarmi la ricetta originale delle olive!!! ;)

    buon we

    loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, modestamente ho classe ;-)
      La ricetta delle olive ascolane??? GIAMMAI! Passa di nonna in nipote, è super top secret! ihihih scherzo, te la manderò in privato, ma bada bene, sono diverse da quelle che si mangiano ai ristoranti e le olive sono quelle del giardino di mia nonna! :P Smack

      Elimina
  4. Bhè che dire carissima Chiaretta è davvero interessante questo libro,poi tutto quello che è segreto mi intriga un sacco ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti i misteri sono interessanti!!

      Elimina
  5. ho letto il libro e concordo con te
    erano mesi che ogni volta che entravo in libreria lo giravo e rigiravo ma non mi convinceva fino in fondo, alla fine il mio Sa non ne poteva più di vedermi ogni volta con stò libro e mi ha convinta a prenderlo, per via delle ricette e dello scambio di @, pensava che potesse piacermi
    mi sono divertita a leggerlo, ma niente di che, ho letto anche le ricette :) e ho provato la ricetta della tapenade
    buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahahah mi hai fatto ridere! Il tuo Sa non ne poteva più! Peccato davvero sia stata una delusione!! Sì, come ho scritto un paio di ricette sono anche salvabili! Ciaooo

      Elimina
  6. Questa recensione mi ha fatto ridere!! "è un libro che si può tranquillamente evitare! Detto questo, vi auguro un felice weeekend!" ahahah
    300 pagine davvero? miii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eeeehm ahahhah sono stata un po' troppo crudele?? :P Più di 300 pagine cara! @_@

      Elimina
  7. insomma lo hai stroncato, con classe ma sempre recensione negativa! Comunque non è il mio genere, senti ma per l'incontro a Roma novità?
    buona domenica
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ci vuole classe anche per queste cose no? ;-)
      Scriverò un post su Roma! Baciii

      Elimina
  8. La copertina mi ispirava tanto, ma dopo la tua recensione non lo compro sicuramente!
    Una cosa che ammiro di te è che riesci a leggere fino in fondo anche romanzi che non ti piacciono; io, se vedo che la storia non decolla o non mi prende, abbandono la lettura, non ce la faccio proprio!
    Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Anche a me la copertina ispirava :-( peccato davvero!
      Sono un po' masochista in effetti ;-)
      Bacioni e buon inizio settimana a te!

      Elimina
  9. l'ho comprato e l'ho letto quest'estate, mi ha attirato il fatto che ci fossero le ricette con cui posso partecipare ai vari contest a tema letterario
    non mi è piaciuto molto e chi ha sperimentato tutte le ricette dice che nemmeno quelle sono un gran che...
    mi piace però la grinta delle autrici che hanno creduto nel libro e l'hanno pubblicato a loro spese!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Anch'io ero stata attirata dalle ricette e dalla copertina e invece.. delusione :-(
      Daiii conosci chi ha cucinato tutte le ricette?? Infatti a me non ispiravano per niente, tranne che per i nomi simpatici! baciii

      Elimina

Abbuffiamoci di parole!!!