lunedì 10 dicembre 2012

Pensierini natalizi

Buoooongiornoooo come andiamo? Spero abbiate trascorso un sereno weekend festoso! Eh sì, finalmente anch’io sono entrata nello spirito natalizio ^_^
Sabato, dopo aver colazionato fuori, mio marito e io siamo andati a messa. Stavano addobbando l’esterno della Chiesa in piazza con le luminarie, le ho viste stamattina mentre andavo alla stazione, sono bellissime queste luci bianche che scendono sulle pareti!
Poi siamo andati a pranzo fuori, ad Anzio, abbiamo mangiato benissimo, il pesce era squisito! Il pomeriggio invece, come ogni anno, al teatro di Aprilia avevano organizzato il concerto dell’8 dicembre, con ingresso gratuito. La banda La Pontina è stata formidabile, solo che pensavo fosse un vero e proprio concerto di Natale, mentre invece hanno suonato soltanto due canzoni natalizie, ma è stato comunque molto bello e commovente soprattutto quando alla fine ci siamo alzati tutti in piedi per cantare l’Inno nazionale.





Ieri invece abbiamo fatto l’alberello, vi posto qualche foto!


 dettagli dell'alberello

 albero illuminato

vi piace il gufetto in cima all'albero? ^_^

In questo post vorrei consigliarvi qualche pensierino natalizio da mettere sotto l’albero, naturalmente stiamo parlando di libri, cari miei!
Il primo pensierino è una favoletta edita da Fanucci Editore: “Babbo Natale e il furto dei regali” di Claudio Comini.


Comini è un apprezzato scrittore umoristico per ragazzi. Nel 2002 ha vinto il premio Bancarellino con il romanzo Le ventisette valige di Ennesimo Quaranta. I suoi libri, editi in Italia da Giunti, Lapis, De Agostini, Curci Young, Disney Italia, sono tradotti in spagnolo, polacco e portoghese. È autore della prima parodia italiana di Harry Potter. Ha ideato e scritto Le fiabe del jazz, una serie di audiolibri scritti a quattro mani con Roberto Piumini. Con lo spettacolo, tratto da questa serie, ha partecipato a MITO (2009), Veneto Jazz (2010) e a Festivaletteratura (2011).

Babbo Natale è stato arrestato per eccesso di velocità ad Axalaxaka il 24 dicembre, la consegna dei regali è quindi a rischio. La sola in grado di aiutarlo è la strega Orabella Fubrutta che però è priva di poteri. Santa Claus butta giù un piano dalla prigione che prevede che la strega si rechi da Wolfango, detto Babbo Mortale, antico nemico di Babbo Natale, l’unico che può guidare le renne e consegnare i regali in tempo. Ma come farà Orabella a convincerlo? Il Natale sarà salvo?
E’ una favola piacevole e divertente, adatta non solo ai bambini dai 7 ai 9 anni, ma anche ai più grandicelli. E’ un racconto avventuroso e incalzante, il lettore si troverà coinvolto in una storia piena di suspense e ritmo che lo terrà incollato alle pagine fino alla fine e i vostri bambini si divertiranno un mondo, garantito!

COLLANA: Junior
GENERE: Ragazzi
ANNO: 2012
PAGINE: 120
PREZZO: 7,90€
ISBN: 9788834721179

pag. 14: “La giacca rossa era appesa all’unico chiodo di quella cella. Lui se ne stava seduto su una pancaccia di legno con lo sguardo perso nel vuoto. ‘Ciccio,’ disse Orabella ‘che ci fai con il cappello in testa? Ci saranno almeno quaranta gradi qui dentro.’ ‘Cara Fubrutta, che piacere vederti.’ Ecco, questa è la prima cosa da spiegare: strega Orabella ha per lo meno tre nomi. Il primo, quello originale, nemmeno lei se lo ricorda più. Il secondo le fu dato quando divenne bella, il terzo, glielo mise Santa Claus per ricordarle che una volta era stata brutta. Perciò il nome completo della strega sarebbe Chilosà Orabella Fubrutta”.

La seconda proposta viene invece da un autore esordiente, Michele Ottone, dal titolo originalissimo “Buon Natablet”. Si tratta di una raccolta di 25 filastrocche dedicate al Natale, una decina delle quali è comparsa sul sito www.quimamme.it
Anche questo è un libro dedicato ai più piccini con poesie, filastrocche e ninne nanne.
Sono molto piacevoli da leggere, si tratta di una sorta di “calendario dell’Avvento”, come dice lo stesso autore, quindi una filastrocca da leggere ogni giorno insieme a tutta la famiglia. Le ho davvero apprezzate molto, sono nostalgiche, commoventi e allegre; unica nota stonata, se posso permettermi, è la spiegazione dell’autore dedicata a ogni filastrocca. Trovo che la raccolta sarebbe più scorrevole e maggiormente apprezzabile senza di esse. E’ un regalo che potete fare a vostri piccolini, un calendario dell’Avvento originale, e siccome siete già in ritardo dovete sbrigarvi ad acquistarlo! Lo trovate sul Kindle Store a meno di 3,00€, affrettatevi!

Ecco la filastrocca del 1° dicembre:

Il Calendario

Il mese di dicembre
è un mese un po' speciale:
son ventiquattro giorni
che portano al Natale.
E per tenere il conto
momento per momento
adesso ho un calendario:
è quello dell'Avvento!
Apro ogni finestrella
mentre la neve fiocca
e dentro ogni finestra
trovo una filastrocca.
Ancora non so leggere,
ma questo non è un dramma,
mentre io m'addormento
le legge la mia mamma.


Un bacio a tutti! ^_^

20 commenti:

  1. Che bel post ricco! Anch'io ieri ho fatto l'albero :-)
    Buona settimana, cara!

    RispondiElimina
  2. Che carina la filastrocca del natale!Mi piace tantissimo!
    Il teatro di Aprilia è proprio bello e sentire un concerto in compagnia della tua famiglia è sempre piacevole :)!!!
    Smack ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' carina, sì! :D
      Mi è piaciuto il concerto, sebbene non proprio natalizio, ma c'era tanta gente ed è stato bello! bacissimi ♥

      Elimina
  3. Ciao Chiaretta, ma che belle idee!!
    E che bello il gufetto sulla cima del tuo albero!
    Oggi è lunedì e sarà una settimana durissima, me lo sento!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima!! E' bello il gufetto vero? L'ha scelto mio marito, mi piace tanto! ^_^
      Uuuu susu ci siamo noi qui con te ;-)

      Elimina
  4. Gli alberi di Natale illuminati mentre intono è buio mi emozionano. Sanno di raccoglimento, sembrano oggetti da venerare.
    Il mio weekend è andato bene, all'insegna della neve. Sono riuscita anche ad odiarla meno di quanto pensassi.
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io mi emoziono quando vedo il mio alberello tutto illuminato *.*
      Hai visto, le cose stanno migliorando! ;-)
      baci e buona settimana a te!

      Elimina
  5. Ma che bella la filastrocca! Uffi, è tardi per le filastrocche dell'avvento..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhah non è mai troppo tardi, su pigrona! ;-)

      Elimina
  6. ciao Chiaretta che bello che da te è già Natale!!!
    io sono in ritardo con i preparativi e gli addobbi.... sto pensando al menu dei pranzi, ai regali, a chi invitare, facendo attenzione ai turni di lavoro.... insomma sarà una piaceovle fatica anche quest'anno ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara!
      Eh sì, fervono i preparativi! ^_^ uuu ancora non hai addobbato, corriii ;-)
      Io sono a posto con pranzi e cene: il 24 dai miei e il 25 dai suoceri :P

      Elimina
  7. Eccomi! non sono riuscita a scrivere prima perchè il lavoro mi sta massacrando in questo periodo:-((. Però sabato ho fatto anch'io l'albero, rispettando la tradizione dell'8 dicembre!
    Anch'io quest'anno regalerò molti libri, e libri ho chiesto anche per me. Quale miglior regalo! Bello il libro Buon Natablet! lo regalo alle mie amiche con pargoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehiii ahi ahi ahi prima di Natale si svegliano tutti, ma com'è? @_@
      Brava, sei riuscita a fare l'albero l'8, io il 9.. ma va bene uguale! ^_^
      Libri libri libri c'è regalo più bello?
      Poi fammi sapere se le filastrocche son piaciute! baci

      Elimina
  8. Bellissimo l'albero! E anche la filastrocca del 1° Dicembre! :)

    RispondiElimina
  9. favoloso il gufetto in cima all'albero!

    RispondiElimina
  10. Bello tutto, dalla tua giornata passata fuori, all'albero e consigli sui libri compresi. Sicuramente non mi farò scappare quello con le filastrocche.
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ragazzi! Son contenta che questo post vi sia piaciuto! Poi fatemi sapere se le filastrocche son state gradite ;-) Baci

      Elimina

Abbuffiamoci di parole!!!