lunedì 7 gennaio 2013

Eccomiiiiii

Ragazzi, buongiorno e bentrovati! Come state?
Scusate se son sparita così, ma avevo bisogno di riposo e relax e chi mi conosce bene sa che le ferie sono l’unico periodo in cui non leggo nulla.. o quasi e in cui cerco di stare lontana dalla tecnologia il più possibile! 
Vi ricordate il post degli auguri di Natale? Bene, la mia meta per capodanno, Kufstein (Austria) ha rischiato di saltare, perché mio marito ha avuto la febbre due giorni prima di partire, ma tutto è andato per il meglio, anche se un po’ di influenza se la trascina ancora :-/
Siamo riusciti a partire con un’altra coppia di amici, in macchina alla volta dell’Austria. Il viaggio non è stato pesante (certo, hanno guidato gli uomini :P) e l’arrivo in questo delizioso paesino è stato piacevole. Un po’ di neve avrebbe reso l’atmosfera ancora più magica, ma è andata bene così, per fortuna abbiamo trovato sempre sole, sebbene facesse veramente freddo!!
L’albergo era molto carino e lo staff accogliente e simpatico, la stanza era enorme e pulitissima, la colazione (per me fondamentale) abbondante!

 Kufstein è molto piccola, con una fortezza del 1200 che domina dall’alto, raggiungibile con una funivia e da cui si gode un panorama mozzafiato e dove si respira aria buona.


A Kufstein festeggiano il capodanno in anticipo, il 30, non chiedetemi perché, so soltanto che bisognava pagare 15€ per entrare nelle transenne, ascoltare un concerto di un gruppo di sconosciuti e fare un giro per le bancarelle! Devo dire che ci siamo rimasti un po’ male e il senso di questa cosa non l’abbiamo capito. Fanno anche i fuochi il 30, ma eravamo troppo stanchi per goderceli.



Sempre il 30 mattina siamo andati a Monaco, mio marito e io per la seconda volta, i nostri amici invece non l’avevamo mai vista e ne sono rimasti colpiti. E’ una città molto viva e frizzante, c’era un sacco di gente in giro per la città, soprattutto all’Englischer Garten, un enorme parco pubblico, dove i ragazzi fanno surf e le famiglie portano a spasso i bimbi. Questa cosa del surf l’avevamo scoperta anni fa, quando eravamo andati a Monaco d’estate, e vedevamo i ragazzi con il surf in mano uscire dalla metropolitana, finché non abbiamo deciso di seguirli, e guardate un po’? Curioso no?


 

Il 31 mattina invece una visita a Salisburgo era d’obbligo, anche perché, per vostra info, Kufstein è vicina a tutto, a 50 minuti di macchina da Monaco, a un’ora e venti da Salisburgo e a 40 minuti da Innsbruck. Salisburgo era piena di italiani, non sembrava di essere in Austria! Un paesino davvero grazioso, con un panorama che toglie il fiato, sembra di vivere in una favola, c’è una viuzza piena di negozietti con insegne particolari, dal sapore antico, dove si trova anche la casa dove è nato Mozart. E’ tenuta molto bene, pulita, sembra che i palazzi li ridipingano un giorno sì e l’altro pure per quanto appaiono nuovi! Il fiume Salzach divide la città in due e si possono attraversare dei ponticelli per andare da una parte all’altra (anche su questi ponti ci sono i famosi lucchetti dell’amore :-/).




A Salisburgo non ho potuto fare a meno di comprare una minisacher, anzi, me l’ha regalata mio marito che non ce la faceva più a sentirmi dire: “Voglio mangiare la sacher, voglio mangiare la sacher, voglio mangiare la sacher” e così mi ha accontentata, un peccato di gola di cui non mi pento ^_^


















La sera del 31 siamo andati a festeggiare il capodanno a Innsbruck, avevamo letto che i fuochi di questa città sono indimenticabili e in effetti posso dire che è così. L’atmosfera era elettrica, la città brulicava di gente (la maggior parte di nuovo italiani!) e proprio qui abbiamo trovato l’unico mercatino ancora aperto, arricchito dalle luci splendenti di Swarovski. I ristoranti non si prenotano, quindi, dopo un quarto d’ora di fila, siamo entrati in un ristorante tipico, dove abbiamo mangiato tanto e bene spendendo poco, poi siamo andati in una piazza vicino al fiume Inn, dove sul palco facevano musica e la gente ballava, in attesa della mezzanotte. Ci siamo poi avvicinati al fiume, dove c’erano delle piattaforme da cui poi è partito lo spettacolo di fuochi, una cosa mai vista, durata quasi mezz’ora! Ragazzi, è stato bellissimo! Le luci che viaggiavano al ritmo della musica, prima lenta poi movimentata, con le Alpi innevate che facevano da sfondo, una meraviglia della natura! 







Se volete vedere i fuochi potete trovarli su Youtube, magari ci fate un pensierino per il prossimo anno!
Ora vi saluto, ma prima vorrei ringraziare M., una ragazza che mi ha scritto un’email molto carina e commovente in cui mi chiede dei consigli ed esprime il suo entusiasmo nei confronti del mio blog, grazie di cuore! Ps: non ti ho ancora risposto, lo faccio subitissimo ;-)
Da mercoledì si torna a parlare di libri, ok?

E voi, cosa avete fatto di bello? Baci a tutti ^_^

29 commenti:

  1. Bentornata, cara! Che belle vacanze hai fatto! E... buon anno!
    Io... le ho già dimenticate queste ferie!
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeeee ahahah come le hai già dimenticate?? ahahahahah
      Speriamo ne arrivino presto altre ^_^ baciii

      Elimina
  2. Stavo giusto pensando a te, mentre mi preparavo per andare al lavoro! Eccola l'austriaca che non tornava, pensavo avessi deciso di restare lì a rispolverare il tedesco ;)
    Io per le feste, fortunatamente ho lavorato, ho sentito i botti che qui iniziato nel pomeriggio e continuano fino al giorno dopo e solo in parte sono fuochi colorati, per lo più sono veri e propri scoppi, come bombe, ho fatto certi salti!
    Io ho vissuto in una bolla in cui il capodanno non esiste, bellissimo, tu invece l'hai festeggiato addirittura due volte ;)
    bentornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehiiii che telepatia eh? Grazie cara!
      Mi sarebbe piaciuto davvero rimanere un altro po' e "parlare" in tedesco :P
      Nooo come "fortunatamente"? Ma quanto non ti piace capodanno??
      A Innsbruck invece erano veri e propri bellissimi fuochi d'artificio!
      Un abbraccio

      Elimina
  3. Ciao mia cara, bentornata!
    Ma dai.. questa cosa che a Kufstein festeggiavano il 30 proprio non la sapevo.. meno male che Innsbruck era vicina! Sono contenta che hai visto i fuochi di Innsbruck, me li ricordavo anche io bellissimi! A presto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissimaaaa grazie!
      Hai capito sì! La sera del 31, quando siamo tornati a Kufstein, le strade erano deserte... :-/ MAH
      Dei fuochi veramente meravigliosi *__*

      Elimina
  4. Della serie, scampata per un pelo, per fortuna avete potuto godere di tutta questa meraviglia! Anche io quando sono in vacanza stacco da tutto! e perciò ben tornata e buon inizio settimana ;)!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^' mamma mia sììì Questi uomini... sono frascichi, come se dice a Roma ;-)
      Grassie cara e... buona settimana a noi!

      Elimina
  5. Ma ciaoooooo!!! Ben tornata e buon annooooooo!!!
    Bellissime le tue vacanze!!! ^_^ ciao ciao

    RispondiElimina
  6. ciao Chiaretta e buon anno!!
    Che belle foto che hai postato, non conosco l'Austria (Vienna a parte), ma mi sembra un paese magico, soprattutto a Natale con tutte le lucine.
    Io ho passato un capodanno lampo (2 giorni e mezzo) a Parigi a casa di amici, cena tranquilla in casa (anche perchè il 31 diluviava) e poi due giorni in giro per Parigi! Il tempo ci ha aiutati, 12 gradi e sole. In tutto credo di aver percorso 40 km a piedi, ma è il modo migliore che conosco per vedere una città. E che città, Parigi resta sempre una destinazione magica!
    A presto con i libri (anch'io ho letto poco o nulla, ma sto recuperando)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirtilla, grazie!
      Anch'io sono stata a Vienna, ma tanti tanti anni fa e vorrei tornarci.
      Beh, non è stato male nemmeno il tuo capodanno, Parigi, wow!
      Sei stata molto fortunata col tempo, quando sono andata io il 13 dicembre abbiamo trovato sempre brutto :-(
      Per vedere una città in pochi giorni bisogna trottare, c'è poco da fare! :P
      Bacioniii

      Elimina
  7. ciao Chiaretta
    bentornata
    che bello che sei andata in vacanza durante le feste....
    io non mi sono mossa non solo da casa, ma mi sembra anche da tavola.... O_O
    da oggi inizio una dieta ferrea ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pupottina, grazie!
      ahahah hai fatto bene, anche passare il capodanno a riposarsi non è una cattiva idea!
      E vai con la dieta!!! :-/

      Elimina
  8. Bentornata chiara, e tanti uguri di buon anno!

    RispondiElimina
  9. Bentornata, buon Anno!
    Io sono stata a Salisburgo, è una città bellissima. Penso sia anche molto vivibile, non essendo grandissima. Poi mi è sembrata anche molto tranquilla.
    Sono rimasta anche io interdetta quando ho visto i lucchetti attaccati... Non pensavo che Moccia fosse arrivato anche lì.
    Oltre alla sacher, hai provato le famose palle di Mozart? Sono buonissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara, grazie!
      Salisburgo è una cittadina davvero deliziosa e sicuramente si vivrà bene, è piccolina, pulita e tranquilla.
      Hai visto i lucchetti?? E' allucinante!!!
      Le palle di Mozart le conoscevo già, sono stata a Vienna in gita con la scuola e le ho assaggiate, da allora non le ho più dimenticate! :P

      Elimina
  10. bentornata Chiaretta!!!!
    che luoghi incantevoli!!!!!! l'austria è bellissima!! i villaggi, i borghi antichi, le città, la natura...,alcuni anni fa sono stata a salisburgo per capodanno...indimenticabile, così romantica con il fiume, i passaggi coperti tra una via e l'altra, le insegne antiche, gli eleganti palazzi, i caffè...
    ho avuto la fortuna di passeggiare anche per le vie di Innsbruck con tutti i bellissimi locali..immagino che la notte di capodanno sia qualcosa di splendido!!!
    grazie per il bellissimo viaggio!
    baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma dove ho la testa...prima non ti ho fatto gli auguri
      buon anno carissima!!!!

      Elimina
    2. ahahhah grazie Chiara!!
      E' vero? L'Austria è un paese magico e meraviglioso!
      Il capodanno è stato molto bello, c'era tanta gente in giro, musica, allegria e i fuochi *.*
      Sono contenta che il mini reportage ti sia piaciuto ;-)

      Elimina
  11. che bella cronaca! mi hai fatto ricordare posti incantevoli... io li ho visti d'estate e penso che di questo periodo siano ancora più magici!
    ho anche dei ricordi culinari, la sacher torte di Innsbruck e le "palle di Mozart" a Salisburgo, divine!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sei stata anche tu? Secondo me l'Austria è bella in tutte le stagioni! Se ci fosse stata la neve il tutto sarebbe stato meno agibile ma più magico!
      Che dolci che hanno!! Gnaaaaam

      Elimina
  12. Che bello che sei tornata!!!
    Ma ance che bello che sei stata via! ;)
    Deve essere stata una bella vacanza, si capisce dalle foto, dall'entusiasmo con cui ne parli e dalla voglia che mi hai fatto venire di andarci!

    Certo che festeggiare il 31 il 30 è un pò "originale"...comunque mi piacerebbe sapere esattamente di cosa sa la Sacher originale, della consistenza del profumo e di tutto quello che saprai riferirmi!!

    A differenza tua , io ho approfittato delle ferie per leggere un pò di più! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao caraaaaaaaa mi sei mancata!!!
      Devi andarci, sì, l'Austria è una meta incantevole e decisamente agevole per le famiglie!
      Sì, diciamo che siamo andati preparati perché avevo letto questo "capodanno" festeggiato il 30, ma quanto siamo rimasti male quando abbiamo visto che dovevamo pagare per vedere le bancarelle :-(
      Tesoro, quando ho dato il primo morso a quella Sacher è stato un delirio, ho chiuso gli occhi e assaporato piano piano... prima senti la consistenza dura della glassa al cioccolato fondente, quindi un sapore un po' amarognolo, ma subito dopo senti sciogliersi in bocca la marmellata di albicocche con cui è ricoperta la torta, e poi... poi arriva la goduria: questa sorta di pan di spagna morbidissimo, che quasi si scioglie in bocca e poi di nuovo la marmellata.. un insieme di sapori che tutti insieme ti donano un momento di estasi pura *.*

      Elimina
  13. che bella vacanza! La prossima volta che vai da quelle parti fatti il giro dei castelli della Baviera sono splendidi! Anche noi eravamo tra cime innevate ma sulle italianissime Dolomiti:)
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eeeeeh lo so, li conosco, mi sarebbe sempre piaciuto visitarli!
      Beh, sarà per la prossima volta ^_^
      Avete fatto bene, è bella la neve!!
      bacioni

      Elimina
  14. Che invidiaaa, adoro l'Austria! Bellissime foto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia e benvenuta nel mio blog! :-)

      Elimina

Abbuffiamoci di parole!!!