giovedì 16 maggio 2013

Lady Susan e Jane Austen

Ragazzi, come andiamo? Ma siamo in inverno per caso? No perché stamattina mi son svegliata che era tutto nero e diluviava :-/ Non ne abbiamo avuto abbastanza di pioggia? Mah, il cambio stagione è stata una fatica inutile!!

Allora, vogliamo parlare di Jane Austen? Jane Jane Jane, un’autrice che amo, che ho amato fin da quando ho messo gli occhi sulle sue opere, all’università.
E’ spiritosa, ironica, pungente, sarcastica, attenta ai più minuziosi dettagli.
Però, c’è un però, non conoscevo questo suo breve romanzo: “Lady Susan” (scritto tra il 1793 e il 1795).


Si tratta di un romanzo epistolare, uno scambio di lettere tra i diversi protagonisti della vicenda: naturalmente il personaggio sotto i riflettori, continuamente giudicato, è Lady Susan. E’ una donna forte e indipendente, come lo sono tutte le protagoniste dei romanzi della Austen, ma in questo specifico caso si tratta di un personaggio negativo.
Lady Susan è una persona priva di scrupoli, dedita soltanto alla vita mondana e al divertimento, poco le importa della figlia, che vuol far sposare a tutti i costi con un uomo insulso. Gioca con i sentimenti degli altri, soprattutto degli uomini, senza particolari pentimenti o ripensamenti.
Gli eventi si evolvono quando, costretta da ristrettezze economiche, Lady Susan deve recarsi dai cognati. Mrs Vernon non cade però vittima della malia di questa donna quasi diabolica, conosce la sua vera personalità e quando verranno raggiunti dalla figlia, Frederica, descritta dalla madre come una ragazzina impossibile, si accorge invece di quanto questa ragazza sia dolce, timida e affettuosa.
Mrs Vernon decide quindi di allontanare Frederica dalla cattiva influenza della madre in ogni modo possibile.
All’inizio il lettore si sorprende della cattiva reputazione di Lady Susan, sembra una donna posata e razionale, mentre mano a mano che si va avanti con la lettura delle epistole, si rende conto di che tipo di donna sia in realtà. E’ il personaggio femminile più cinico che la Austen abbia mai dipinto. In effetti sono rimasta spiazzata all’inizio, non me l’aspettavo, è strano quando non riusciamo a identificarci con i protagonisti.
E’ un romanzo comunque scorrevole, frizzante e provocatorio che ci fa conoscere il mondo pettegolo e frivolo della middle-class, con l'eleganza e l'arguzia proprie della scrittura della Austen.

Lettera 6. Mrs Vernon a Mr De Courcy [fratello di Mrs Vernon]
Ella è davvero molto attraente, e se tu mi domandassi dove risiede il fascino di una signora non più giovane, dovrei dal canto mio ammettere che di rado ho incontrato una donna bella quanto Lady Susan. [...] in lei si fondono, in maniera straordinaria, bellezza classica, grazia e vivacità.

Lettera 7. Lady Susan a Mrs Johnson [una sua amica]
E’ un piacere sopraffino domare uno spirito arrogante, piegare alla propria superiorità una persona decisamente prevenuta. L’ho già stupito con la mia pacata riservatezza e farò in modo di umiliare ancor di più l’orgoglio di questi altezzosi De Courcy.

Per chi fosse interessato, come dicevo nel post precedente, ho trovato il libro in offerta a 0,99€ presso il supermercato Ipercoop, edizione Newton Compton: apprezzabile l’impegno nel pubblicare a basso costo con carta riciclata, ma attenzione ai numerosi errori!

Vi segnalo il sito di una casa editrice che ho appena scoperto tramite Twitter: http://www.becontinued.it/Si occupano di pubblicare libri che prendono spunto dai romanzi di Jane Austen. La loro prima pubblicazione è: “La lettera di Mr Darcy” di Abigail Reynolds.

Buon weekend a tutti!!! PS: non credo che andrò a Torino :-(

24 commenti:

  1. Ho trovato anche io questa versione,al carrefour..stasera lo comincio ...che coincidenza..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hai trovata anche tu? Son carini e leggeri! Poi fammi sapere cosa ne pensi! :-)

      Elimina
  2. mmmhhhh molto interessante, se passo da un Ipercoop, guardo se riesco a trovarlo!
    Lo Voglio!

    RispondiElimina
  3. Jane Austen è la mia scrittrice preferita. Nonostante parliamo del 1700 la trovo così straordinariamente attuale. I suoi personaggi, poi, uno scoppiettio di colori ed arguzia. In una sola parola l'ADORO! non vedo l'ora di mettere le manine su questo libro!!!
    NIENTE TORINO???? Mai dire mai magari vai sabato e torni domenica chissà!
    BACISSIMI ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici! E' attualissima!
      :-( niente Torino alla fine, non mi sono organizzata.. pazienza, sarà per il prossimo anno ;-)
      Bacioniiii

      Elimina
  4. hai ragione visto il tempo il cambio di stagione è stato quasi inutile, in questo periodo sto vivendo in jeans!
    non conoscevo questo libro ma la Austen mi piace:)
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lasciamo stare >.< che nervi, non ce la si fa più!!! Uuuu a chi lo dic, jeans jeans jeans :P
      bacini

      Elimina
  5. Torno con piacere nel tuo blog e che simpatico il nuovo look!! :-)
    Ho letto (e riletto) diversi capolavori di Jane Austen, però questo racconto mi manca. Non sempre ci si identifica con i personaggi di un libro nella somiglianza al loro carattere ed ai loro sentimenti, a volte anzichè specchiarci in loro, la lettura ci serve a capirci meglio differenziandoci da essi: scoprire che noi siamo diversi e che ci sono tante personalità e all'interno di esse tante sfaccettature. Per questo è bello leggere: scoprire se stessi e l'animo umano!
    Grazie per il tuo affetto e l'accoglienza che hai riservato al mio rientro dopo tanti mesi. un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rita, che bello rivederti anche qui, bentrovata! :D
      Anche a me mancava questo libro, ora posso dire che li ho letti (e RIletti come te) tutti quanti!
      Hai ragione, leggere serve proprio a scoprire noi stessi e il nostro io!
      Grazie a te per essere passata, mi sei mancata ♥

      Elimina
  6. Ah la Austen com'era moderna! Questo significa essere una grande scrittrice, secondo me! Essere sempre attuale in qualsiasi epoca si rilegga un libro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Modernissima, hai ragione!! bacissimi

      Elimina
  7. Io non so più qual'è il libri della Austen che ho letto, comunque quello famoso..
    Qui sole e vento, quindi rischio di ammalarmi se non mi proteggo la gola.
    Quindi me la proteggo ;)
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah immagino "Orgoglio e Pregiudizio"! ;-)
      Uuuu proteggiti mi raccomando!
      bacioni e buona settimana

      Elimina
    2. Esatto, ho letto proprio quello! E mi era piaciuto tantissimo :)
      (ho notato ora che ho scritto "qual'è il libri".. santa pazienza come devo fare con me??)

      Elimina
    3. Immaginavo fosse quello, è il più famoso ;-)
      ahahah beh, non ti ho rimproverata, perciò stai tranquilla, può succedere :P smack

      Elimina
  8. non l'ho letto! rimedierò

    ho ancora la connessione ballerina che non mi fa commentare :((( approfitto del buon momento!
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;-)
      Ancora con la connessione ballerina? Mannaggia!! Grazie mille per essere passata nonostante tutto... ^_^
      un bacione

      Elimina
  9. Caspita, in effetti nel leggere la trama sono rimast spiazzata anche io....comunque credo leggerò al più presto questo romanzo, Jane Austen è una delle mie autrici preferite di sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Anch'io son rimasta spiazzata, ma mi sono incuriosita e sono rimasta soddisfatta dalla lettura!
      Chi non ama Jane Austen!! :-)
      baciii

      Elimina
  10. Questo credo sia l'unico di Jane Austen che mi manca! :)

    (se ti piacciono gli smalti fai un salto da me;-)

    RispondiElimina
  11. Mi fa piacere dirti che l'ho letto anche io!! :D
    Me lo ha regalato la figliola per la festa della mamma e l'ho letto nel viaggio di andata, in treno...per me che non amo la Austen, è stato un ottimo sistema per avvicinarmici e, dopo le prime pagine, sono riuscita a d apprezzare lo stile.
    Mi fa piacere condividere con te queste piccole conquieste! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Loriiiiii oddio che bello rivederti qui, mi sei mancata!! ^_^
      Hai capito la figliola che regalini che ti fa, brava brava brava :-)
      E allora, dopo questo romanzo breve, mi sa che ti tocca leggere tutti gli altri sei, che ne dici?
      Un bacio grande cara

      Elimina

Abbuffiamoci di parole!!!