martedì 11 giugno 2013

Il profumo del pane alla lavanda

Ciao a tutti miei carissimi lettori, come state?
Qui il sole finalmente splende senza una nuvola in cielo, sebbene l’umidità sia alle stelle e i capelli ne risentano in maniera... bizzarra!
Ieri sera però ho giocato con la mia amata Nuvoletta e sono andata a letto felice e contenta! ^_^


Oggi vi parlo di una storia magica e incantata: “Il profumo del pane alla lavanda” di Sarah Addison Allen, che ho conosciuto grazie alla mia amica Tiziana. Come al solito, vabbè, quasi come al solito, la traduzione italiana non è adatta al contesto, vale a dire non c’azzecca proprio niente, mentre quello originale ha già più senso: “Garden Spells” e ora capirete il perché.
Claire Waverley vive in un piccolo paesino dove si conoscono tutti e conduce una vita tranquilla scandita da ritmi sempre uguali a se stessi. Ha una ditta di catering che prevede piatti speciali preparati con le erbe e frutti del suo giardino, che sembrano possedere proprietà quasi magiche. Ad esempio, i fiori di zucchina aiutano a capire, mentre i nasturzi aiutano a mantenere i segreti, mentre l’albero di mele nel giardino delle Waverley può cambiare il destino delle persone.
Un giorno però la sua vita viene sconvolta dall’arrivo di un bel vicino di casa, Tyler, e dal ritorno della sorella Sidney che Claire non vede da dieci anni. Ma Sidney non arriva da sola, insieme a lei c’è la figlia di cinque anni, Bay.
Le due sorelle affronteranno insieme il loro passato, tormentato da una madre che le ha abbandonate da piccole e grazie alla forza del loro rapporto ritrovato troveranno la pace e l’amore.
Ho semplificato la trama, ma credetemi, non è un libro zuccheroso e mieloso, è una storia intensa e toccante. La protagonista, Claire, è chiusa in se stessa, nella monotonia della sua vita, non è affatto disposta ad aprirsi agli altri, alle nuove amicizie, l’autrice descrive molto bene le sue ansie e le sue paure ed è bello leggere come poi grazie all’amore per la sorella e per Tyler riesca a lasciarsi andare.
Mentre Sidney è più aperta, più spontanea, ha alle spalle un passato burrascoso cui è andata incontro tentando di imitare la madre, finché non è dovuta scappare dal padre della bimba, un uomo violento e cattivo.
Ho adorato la cugina delle Waverley, la settantanovenne Evanelle, ogni Waverley possiede una dote, e quella di Evanelle consiste nel portare a tutti dei doni che prima o poi serviranno a qualche scopo, anche se lei non sa qual è.
Insomma, una carrellata di personaggi indimenticabili, sapientemente descritti, così come la piccola cittadina, con le sue ipocrisie, le malelingue e le chiacchiere. Devo dire che la scrittrice mi ha piacevolmente spiazzata, pensavo che Sidney si innamorasse di nuovo del suo primo amore, mentre invece beh... lo scoprirete da soli!
La stessa autrice scrive sul suo sito che questo suo romanzo di esordio non era iniziata come una storia magica, ma doveva basarsi semplicemente sulla storia di due sorelle che si ritrovano, ma poi il melo ha iniziato a lanciare mele nel giardino e da lì è nata tutta un’altra storia.
E’ un libro che consiglio a tutti voi, è una lettura piacevole, scorrevole, coinvolgente e magica! Personalmente amo i romanzi dove cucina e amore, piatti prelibati e storie non banali si mescolano insieme creando un ingrediente potente e immensamente seducente! ^_^

Da sempre, le donne della famiglia Waverley sono reputate strane dai loro concittadini. Specialmente Claire che, a 34 anni, vive sola nella grande casa ereditata dalla nonna e si dedica esclusivamente al suo giardino che nasconde un segreto: qualsiasi cosa vi cresca (in particolare i frutti del rigogliosissimo melo) ha un potere magico, una proprietà che può cambiare il destino delle persone. La nonna le ha lasciato anche un altro dono: le ha insegnato a cucinare pietanze a base di piante e fiori, dai nasturzi che inducono a custodire i segreti, alle bocche di leone per spegnere la passione, al pane alla lavanda che evoca i bei ricordi. Ed è grazie a queste ricette deliziose che la ditta di catering che Claire ha messo in piedi riscuote un grandissimo successo nella piccola città di Bascom.

24 commenti:

  1. Che bella trama e che bella e dolce recensione!
    Mi hai colpita e mi hai convinto a prenderlo presto, questo romanzo!
    Sono curiosa di conoscere i personaggi!
    A presto e un bacino al Nuvoletta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Allegra!
      Sono contenta che la mia recensione ti abbia spinto a comprare il libro, spero ti piacerà, anzi, ne son sicura! In ogni caso, fammi sapere cosa ne pensi!
      Un abbraccio e grazie :-)

      Elimina
  2. Questo libro è già nella mia wish list, appena finisco questo che sto leggendo,inizierò a leggerlo sicuramente!
    Pesini, intrighi, magie, sorelle sono gli "ingredienti" giusti per farmi leggere con passione ;)!
    P.S. Nuvola è uno SPASSO ;)!!!! Smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eeee lo so lo so, sono certa che te ne innamorerai :-)
      Brava, ci son tutti gli ingredienti giusti per un buon libro!
      Nuvola è pazzerellaaaaa ihihih ♥
      Baciotti

      Elimina
  3. Ciao Chiara! Questo è uno dei miei libri del cuore ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? A me è piaciuto veramente tanto :-)

      Elimina
  4. Aggiungo anche io il libro alla mia lista...impossibile resistere!!
    Buona giornata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D Impossibile vero? Dai che hai taaanto per leggere ;-)
      Un bacione grande grande cara

      Elimina
  5. Grazie della citazione, sono felice che ti sia piaciuto!
    ora anche io attendo di leggere altri libri di questa autrice...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, era giusto, me l'hai fatto conoscere tu! ;-)
      Mi piace come scrive, quindi penso che anch'io terrò d'occhio i suoi romanzi!

      Elimina
  6. Ma Nuvoletta non era per la mamma?? Non è tua!! E va bene, puoi giocarci, ma solo per questa volta :)
    Un altro libro magico.. Sidney è lesbica? A me piace molto anche la spiegazione dell'autrice "ma poi il melo ha iniziato a lanciare mele".. questa sì che è magica, quindi il libro mi incuriosisce molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eeeehm sì, è per la mamma peròòò :"> Insomma, è un batuffolo irresistibile!!! :D
      Ahahah no, Sidney non è lesbica, ma non si è messa con chi sembrava si sarebbe messa, capito no? :P
      Sì, la spiegazione dell'autrice è molto razionale e intelligente ahahah a parte gli scherzi, è così che i libri si trasformano e vanno fuori dai binari prestabiliti, meglio così no?
      Bacioni cara

      Elimina
  7. Che piacere poter leggere un'altra volta le tue recensioni. Mica male questo argomento! Devo ammettere che la storia è attraente. Magari questa estate potrò leggerlo quando sia in Italia :) Non vedo l'ora! Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara! Che bello leggere il tuo commento ^_^
      E' decisamente una lettura adatta all'estate.. quando torni qui? :-)
      Bacio grande

      Elimina
  8. Lo sto leggendo in questo momento e gia lo adoro!

    RispondiElimina
  9. non vedo l'ora di leggerlo!!!!
    l'umidità e i capelli..come ti capisco! :)
    baciiii e tante coccole a Nuvola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eeee mamma mia 'sti capelli, un dramma >.<
      Bacioni e grazie!

      Elimina
  10. ciao Chiara
    finalmente sono a casa.
    grazie per non avermi dimenticata durante la mia assenza

    questo libro lo voglio leggere anche io ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima! Bentornata e grazie per essere passata di qui! baciii

      Elimina
  11. Non mi sembra un cognome americano quello dell'autrice del libro. Sembra di provenienza orientale. Forse per questo il volume parla di magia e fiaba?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'autrice è americanissima ^_^ magari ha la magia nel cuore ed è una sognatrice :-)

      Elimina

Abbuffiamoci di parole!!!