venerdì 7 giugno 2013

Strega


Salve a tutti! Avete visto? Finalmente è arrivato il bel tempo, sono veramente contenta!!



Oggi vi parlo di un libro della collana TimeCrime-Nero Italiano, “Strega”, di Remo Guerrini. 
Descritto come un thriller storico, questo romanzo parla delle vicende che vedono coinvolti l’Inquisizione e un piccolo paesino italiano, Triora, ambientate nel 1587.

Protagonisti sono la giovane Battistina, una povera contadina ignorante, che viene iniziata alla stregoneria da una donna più anziana e ricca di lei, Isotta, che la prende in casa per le pulizie e si affeziona a questa ragazzina curiosa, e il giovane Niccolò, scrivano e segretario.
Niccolò fa parte di una spedizione proveniente da Genova, inviata dalla Repubblica per indagare sulle streghe di Triora e portare di nuovo ordine in questa cittadina. Della spedizione fanno parte il commissario straordinario, Scribani, che all’inizio si dimostra giusto e coerente, in seguito si immedesimerà talmente nel ruolo da risultare esaltato e quasi pazzo agli occhi dei suoi subalterni.
Oltre a Scribani vi è anche Centurione, un uomo storpio ma studioso e molto colto, che si è portato dietro una valigia stracolma di libri che mostra a Niccolò.
Le strade di Battistina e Niccolò sono destinate a incontrarsi in maniera inaspettata e sorprendente.
La narrazione si sviluppa su due piani narrativi: il lettore si trova davanti a capitoli che riguardano Battistina scritti in terza persona, alternati a capitoli i cui protagonisti sono Niccolò e la spedizione di cui fa parte, raccontati invece in prima persona.
Devo dire che personalmente ho trovato più scorrevoli le parti riguardanti Battistina e le sue scorribande nei campi insieme ai fratelli e alle sue amiche, è una ragazzina vivace e impertinente, che parla con gli animali e le piante. Mentre le parti che riguardano Niccolò le ho trovate abbastanze noiose, condite di un linguaggio marinaresco piuttosto pesante per descrivere il loro arrivo a Triora, nonché ripetitivo quando si tratta di raccontare il lavoro del commissario, che deve leggere incartamenti e interrogare coloro che tengono prigionieri le donne accusate di stregoneria, nonostante non ci siano prove sufficienti. 
Non voglio dilungarmi troppo per non annoiarvi ;-) vorrei soltanto dire che comunque il libro mi è piaciuto, sono un’appassionata di streghe e stregoneria e l’Inquisizione è un argomento complesso su cui si è scritto molto e che mi ha sempre incuriosito.
Remo Guerrini ha ricostruito con dovizia di particolari l’Italia ai tempi dell’Inquisizione, nello specifico un paesino del ‘500 povero e ignorante, è dunque un romanzo storico (ma non lo definirei un thriller), anche molto dettagliato nelle descrizioni delle terribili torture subite da giovani e meno giovani accusate di stregoneria e nelle credenze popolari di quel periodo e non mancano comunque la fantasia e l’invenzione per quanto riguarda i personaggi, soprattutto i protagonisti, ben descritti sia fisicamente che psicologicamente così come i personaggi di contorno. Peccato per il finale che mi ha lasciata un po’ perplessa :-/
Tutto sommato è un bel romanzo appassionante per chi ama i romanzi storici!

Auguro a tutti un weekend speciale! ^_^

Quello che le era capitato lo raccontò due giorni più tardi a quella furbona di Giovannetta Lantrua, un'altra come lei, che aveva la sua età ma era più di un anno che andava con i maschi, e per questo tutte le altre le davano retta e chiedevano consigli visto che non le era venuto il pancione nemmeno una volta. Il che era una prova lampante che era già una strega fatta.


COLLANA
NARRATIVA
ANNO
2012
PAGINE
320
PREZZO
€ 9,90
ISBN
9788866880530

10 commenti:

  1. Grazie per il suggerimento, Chiaretta!
    Anche a me piace molto leggere del periodo dell'Inquisizione e delle streghe, in fondo sono state le prime femministe, non credi? ;)
    Buon we , finalmente con un pò di sole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati! ^_^
      Sì, è davvero un tema interessante e hai proprio ragione, le "streghe" possono essere considerate le antesignane del femminismo!!
      Bacioni cara e buona settimana ♥

      Elimina
  2. E come non essere appassionate delle Streghe e della "Santa" Inquisizione?
    Da sempre mi interesso a questo argomento e cerco ogni volta di scovare cose nuove da apprendere!
    Finalmente Questo fine settimana sarà caldo e soleggiato non vedo l'ora di sdraiarmi al sole ^_^!!!
    Un bacioneeeeeeee ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eeee sì, so che l'argomento interessa anche a te! ^_^
      Beh, diciamo che il sole c'è stato questo weekend, ma poteva andare meglio :-(
      Bacissimiiii ♥

      Elimina
  3. E' in liberia! Spero di leggerlo a breve :)
    PS. Che carino il "cursore" (si chiama così?!) a forma di zampa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;-) Se lo leggi fammi sapere se ti è piaciuto!
      Sì, si chiama cursore, non è splendido?? :D Grazieee

      Elimina
  4. questo titolo lo passo ad una mia amica amante del genere!
    baci e buon we
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può essere un bel regalo!
      Baci e buona settimana a te!

      Elimina
  5. interessante! non ho mai letto un romanzo storico sulle streghe
    rimedio, lo metto fra le letture estive!
    buona domenica
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, non so se può rientrare nelle letture estive, notoriamente "leggere", però è un libro abbastanza scorrevole ;-)
      Bacioni e buon inizio settimana a te!

      Elimina

Abbuffiamoci di parole!!!