mercoledì 9 aprile 2014

La mia amata Jane

Buongiorno a tutti cari lettori, come state?
La vostra settimana procede bene? Qui a Roma ieri era una splendida giornata, oggi invece il sole sembra che non voglia proprio fare capolino tra le nuvole :-(
Oggi vorrei rimediare a una mia assurda mancanza, vi ho parlato poco o niente di una delle mie scrittrici preferite: Jane Austen. Chiedo venia!
L'ho conosciuta all'università, come sapete mi sono laureata in lingue (tedesco e inglese) e naturalmente, nel percorso di studi, non poteva mancare una delle scrittrici più brillanti e amate della letteratura inglese di tutti i tempi.
Ho letto e riletto tutti i suoi sei romanzi, naturalmente anche in originale e non mi stancherò mai di leggerla. Nell'anno 2013 si è festeggiato in tutti i modi possibili il bicentenario di "Orgoglio e Pregiudizio", sono usciti romanzi, saggi, hanno inventato il seguito di questa meravigliosa storia d'amore. E come non apprezzare e adorare un'autrice così piena di spirito (wit), ironia, perspicacia, audacia, coraggio.
I suoi romanzi sono rimasti e rimarranno per sempre nella storia, così come la loro autrice. Si è fantasticato e romanzato anche su di lei: chi non ha visto (tipo 200 volte) "Becoming Jane" con Anne Hathaway e James McAvoy?


Anche un'autrice nostrana, Giovanna Zucca (ha scritto lo splendido e commovente Mani calde), ha voluto raccontarci un'appassionante storia d'amore che vede coinvolta la nostra eroina e il luminare che ha cercato di curarla, il dottor Addison (sembra che la Austen sia morta proprio a causa del morbo di Addison, ma - come dice la Zucca - la storia d'amore è puramente inventata, soprattutto in virtù del fatto che i due protagonisti avrebbero avuto età incompatibili).
In Una carrozza per Winchester la nostra Jane è affetta da una grave e oscura malattia ed è sotto le cure dell'amorevole sorella Cassandra nella casa di Winchester.


Nonostante le raccomandazioni dei familiari, lei continua imperterrita a scrivere il suo ultimo romanzo, lasciato poi nelle mani del fratello Henry, che cura i rapporti con l'editore londinese di Jane.
Angelica Winnicott, vicina di casa degli Austen, scrive all'amica Jane Mary pregandola di interpellare il padre, il noto dottor Addison, affinché possa visitare l'amata Jane.
Il dottor Addison cede alle suppliche della figlia e si trasferisce nei pressi di Winchester, visitando quotidianamente l'ammalata. Il loro rapporto diventa man mano più profondo ed entrambi cedono alla passione, nonostante il dottore sia sposato. A Jane non è mai importato nulla delle convenzioni sociali e delle chiacchiere e decide così di trascorrere un po' di tempo a Bath insieme ad Addison. E' il suo ultimo desiderio, perché sa che sta per morire.
Non vi racconto tutto, ma vi dico che Giovanna Zucca è riuscita a dipingere il mondo della Austen alla perfezione, i discorsi, le ambientazioni, i personaggi, la stessa Jane sono dipinti in maniera perfetta. Ho sognato, pianto e riso insieme ai protagonisti, anche quelli minori sono descritti in tutte le sfumature del loro carattere: l'ingenua amicizia tra Angelica e Jane Mary è dolce, tenera e sincera, sono due ragazze oneste e piene di buoni sentimenti. Anche i giovanotti hanno comportamenti e maniere propri di quell'epoca, si innamorano in maniera appassionata e corteggiano timidamente le fanciulle.
Mi è piaciuto in particolare il ritratto della Austen, fedele a quello che ho studiato e imparato su di lei attraverso i saggi e attraverso i suoi romanzi: ha un carattere forte, indipendente, vivace, orgoglioso e autoironico.

Una storia davvero ben confezionata che consiglio a tutti gli amanti di Jane Austen, ma anche a chi ancora non la conosce e magari con questo libro imparerà ad apprezzarla! ^_^ 

ps: consiglio anche di visitare il sito di questa meravigliosa associazione! http://www.clubjaneausten.it/



17 commenti:

  1. Interessante!!
    Ho letto praticamente tutto di Jane Austen quindi questo della Zucca mi incuriosisce ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu hai divorato la nostra amica Jane? Impossibile non amarla e sono sicura che anche questo libro ti piacerà :-)

      Elimina
  2. COnosco poco Jane Austen, ma sono contenta che finalmente ce ne parli.. volevi tenere tutta per te questa passione!!!??? Ahi Ahi Chiaretta! Sono contenta anche che un'autrice italiana abbia scritto un bel libro e l'abbia scritto bene, io sono sicura di aver letto almeno Orgoglio e pregiudizio, quelle ambientazioni mi piacciono, sono sicura che mi piacerebbe anche questo libro (di Mani calde avevo sentito.. è quello del bambino malato e le mani sono quelle del medico che lo cura o viceversa o qualcosa del genere?).
    Qui il tempo è pazzerello come a Roma!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaaaaaa colpo al cuore!!! Devi rimediare subito :P
      Eeeehm davvero non so come sia potuto sfuggire questo argomento, accidenti >.<
      mmm non ricordi di aver letto Orgoglio e pregiudizio ahahah
      A parte gli scherzi sono contenta che ti piacciano quelle ambientazioni, io le amo!
      Riguardo a Mani calde sì, è proprio quello, l'ho recensito!
      bacioni

      Elimina
    2. Sì che mi ricordo, ne sono sicurissima ho scritto ;)

      Elimina
    3. Uuu hai ragione, sorry! :">

      Elimina
  3. Io potrei iniziare da qui visto che non ho mai letto nulla di suo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania!
      Sì, puoi partire da qui per conoscere Jane Austen, poi secondo me ti verrà voglia di leggere i suoi romanzi ;-)
      bacioni

      Elimina
  4. a me piacerebbe conoscerla di piu' .... ho letto ben poco di lei, e molto tempo fa, ma rimediero' .... anche perche' altrimenti su che cosa fondiamo il "nostro club" ?!?!? ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima!
      Uuuu nooo devi rimediare per forza, così fondiamo un nostro club :P

      Elimina
  5. Anche tu una fan della Austen? :D Hai visto le webserie (su youtube) The Lizzie Bennet Diaries e The Autobiography of Jane Eyre? Vale proprio la pena di farlo, soprattutto visto che non hai problemi con l'inglese!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (so che Jane Eyre non è di Jane Austen, ma la serie mi sta piacendo tanto e te la consiglio lo stesso)

      Elimina
    2. Assolutamente sì Ari, una super fan ^_^
      No non conosco queste webseries, però ora sono curiosa e sicuramente andrò a dare una sbirciatina su Youtube e non preoccuparti, amo anche Jane Eyre ;-)
      Un abbraccio

      Elimina
    3. Ops, non avevo visto la risposta. Sono curiosa, hai poi guardato? :)

      Elimina
    4. Ciao cara!
      Non preoccuparti.. ancora non ho avuto modo di dare un'occhiata, ma lo farò :-) grazie ancora per il suggerimento!! ^_^

      Elimina
  6. Adoro la Austen e ho fatto in modo di farla amare anche a mia figlia e alle sue amiche, mi incuriosisce questo libro che ci segnali lo inserisco nella mia lista di quelli da leggere.
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice!
      E' davvero difficile trovare qualcuno che non ami la Austen :P e mi fa piacere che tu sia riuscita nell'intento di farla apprezzare anche a tua figlia e alle sue coetanee..
      Questo romanzo merita, credimi ^_^
      baciii

      Elimina

Abbuffiamoci di parole!!!